Published On: Mer, Mar 13th, 2013

LIVE: il Consiglio comunale di Rapallo in diretta

Sala-consigliare-Rapallo-Version-21RAPALLO. Si preannuncia un Consiglio comunale dai toni bollenti. Cinque le pratiche presentate dall’Amministrazione, tra cui due atti dovuti a seguito delle dimissioni di Gloria Barbetta dalla commissione elettorale e dalla sua carica di Consigliere. A farla da padrone saranno invece le 6 interpellanze presentate dall’opposizione su temi quali depuratore, sicurezza nelle scuole, caso scrutatori e caso Aimeri con i presumibili, se non scontati, botta e risposta infuocati che ne seguiranno. Non si escludono spinose mozioni di sentimento dell’ultimo minuto in grado di arroventare ulteriormente il clima in Piazza delle Nazioni.

L’Amministrazione potrà tuttavia contare su numeri solidi, proprio grazie al recente forfait di Barbetta di cui si preannuncia presenza tra il pubblico. Con l’ingresso di Cristiano Bavestrello, primo dei non eletti tra le fila IDV, il riparto dei Consiglieri torna ad essere di 10 per la maggioranza e 6 per l’opposizione.

La seduta avrà inizio alle ore 17:45. Dopo quasi tre mesi di silenzio, il Cosiglio dovrà tornerà ad esprimersi sul seguente ordine del giorno:

  1. Surroga a seguito di dimissioni del consigliere comunale sig. Barbetta Gloria con il primo non eletto della lista n. 18 “Di Pietro – Italia dei valori”.
  2. Comunicazione di prelievi dal fondo di riserva nel corso del 2° semestre 2012 (art. 166 d.Lgs. 267/2000 e art 30 del regolamento di contabilità).
  3. Nomina nuovo componente commissione elettorale comunale – provvedimenti.
  4. Bicentenario di fondazione dell’arma dei Carabinieri 1814-2014. Monumento commemorativo
  5. Regolamento della biblioteca comunale internazionale “Città di Rapallo”. Approvazione.
  6. Interpellanza: depuratore.
  7. Interpellanza: scelta scrutatori per elezioni.
  8. Interpellanza: Via Avenaggi.
  9. Interpellanza: raccolta rifiuti urbani e rapporti con ditta Aimeri.
  10. Interpellanza: stato della sicurezza e relative certificazioni delle scuole comunali.
  11. Interpellanza: stato di avanzamento della procedura di approvazione del P.u.c.

Segui la diretta (aggiornamenti in tempo reale):

19.58

Brigati prosegue con altre due interpellanze, la prima relativa al caso scrutatori a cui il sindaco replica brevemente: “la legge del 2006 sancisce la modalità di nomina, indirizzo confermato anche dalla Prefettura di Genova”. “Forse non è la cosa migliore, ma sicuramente è cosa giusta”.

Cin la seconda, il consigliere di “Un’altra Rapallo” invita ad intervenire celermente in Via Avenaggi dove insistono tutt’ora residui pericolosi del cantiere preesistente. Replica il Consiglier Reggioni: “in nove mesi abbiamo speso 180.000 Euro in asfalti, quanto lei denuncia risale al 2009, stamani abbiamo deliberato altri 100.000 Euro per asfaltature tra le quali è compresa anche Via Avenaggi.

19.47

Brigati interviene sul depuratore: 2è una storia iniziata male che rischia di finire peggio”. “Chiedo a questa amministrazione un atto di coraggio e di rivalutare il sito delle cosiddette cave di San Pietro che presentano innumerevoli vantaggi rispetto all’area Ronco”. “Vi invito a convocare un consiglio straordinario o lo richiederemo noi”.

Replica il Sindaco Costa: “Non possiamo cambiare sito, non è il Consiglio a disporre nuovo sito. In questo momento siamo solo in grado di arrivare in ritardo rispetto ai termini fissati dall’Europa”. “Il Comune non c’entra nulla con i ritardi. Ora attendiamo anche l’esito dei ricorsi al TAR previsto per il 28 marzo”

19.12

Mentre a San Pietro è in corso la fumata bianca, in Piazza delle Nazioni viene approvato il nuovo regolamento della biblioteca civica

19.05

COMMISSIONE ELETTORALE: con 10 voti a favore, Maria Cristina Gerbi viene eletta membro effettivo della commissione. Con una seconda votazione viene eletto membro suppletivo il Consigliere Luigi Reggioni

18.49

Brigati: “Io feroce oppositore della precedente Amministrazione”. “Quanto ci vuole per capire cos’è successo? Avete funzionari, dirigenti e i presunti responsabili. 200.000 di buco solo nel 2012 non possono passare inosservati”

Cerchi si rivolge a Capurro: “Per quale motivo dobbiamo discutere in aula ina sua interrogazione a cui dovrebbe ricevere risposta scritta?”. “Cerchiamo di seguire le regole”. Segue un breve alterco tra i due.

Bagnasco con toni pacati invita Capurro a contenersi: “lei è un presidente osceno come non ce ne sono  mai stati. Altro che super partes, ha tenuto banco pere oltre quarantacinque minuti”.

18.32

Si discute in merito al prelievo dal fondo di riserva di importi destinati alla sostituzione corpi illuminanti del Campo Macera, adesione alla giornata del farmaco, estinzione debiti, trasporto pubblico locale, parchi ed aree verdi, tinteggiatura scuole ed altre pratiche.

Capurro interviene: “sono stati prelevati 190.000 Euro per integrare la spesa relativa ai consumi di energia elettrica”. Secondo il Presidente del Consiglio o è stato sbagliato il bilancio consuntivo dell’anno precedente o quello di previsione. Capurro rileva altresì l’assenza di fatture relative a quinquennio amministrato da Campodonico. Secondo Capurro, dal 2009, sarebbero stati approvati ben 15 documenti contabili (tra cui bilanci di previsione e consuntivi) senza la presenza di fatture.

Costa: stiamo attendendo risposte da Edison (il gestore della fornitura). quando avremo dati certi, risponderemo.

Interviene Campodonico a difendere il proprio operato: “ennesimo tentativo di Capurro per accaparrarsi la prima pagina dei giornali”. “Sono estremamente sereno, come lo sono stato in cinque anni nonostante tutti gli attacchi, gli esposti, i ricorsi e le segnalazioni ai corti dei conti”. “Ben vengano le verifiche, non troveranno alcunché”. “Non abbiamo lasciato alcun puffo, bensì 28 milioni di attivo” – poi l’ex primo cittadino aggiunge – ”Da Capurro solo un tentativo di distogliere l’attenzione dall’assoluta paralisi di questa amministrazione”.

Bavestrello “in merito al contenzioso, abbiamo chiesto ad Edison una verifica delle tariffe. Non sappiamo ancora a quanto ammonta il debito esatto”

18.01

Cristiano Bavestrello prende la parola per la prima volta. Accetta la carica che svolgerà con senso di responsabilità ed annuncia di voler aderire al gruppo misto

17.58

Sotto lo sguardo dell’ex Consigliere Gloria Barbetta viene approvata all’unanimità la surroga. Entra al suo posto in aula il neo eletto Consigliere Cristiano Bavestrello

17.57

Assente il solo Consigliere PDL Roberto Spelta, che nei giorni scorsi aveva lasciato presagire le sue possibili dimissioni, inizia la seduta. Il Segretario Maccapani recepisce e ratifica le dimissioni di Barbetta. Replicando indirettamente alle dichiarazioni di Mentore Campodonico apparse nei giorni scorsi sui quotidiani locali viene ribadita dal Segretario generale e dal presidente Capurro la regolarità della seduta nonostante i ritardi occorsi nella sua convocazione.

 

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>