Pubblicato il: gio, Set 1st, 2016

Lo smartphone ti salva la vita: Ecco le app studiate in terra spezzina utili a salvare la vita

Da tempo tutti siamo accompagnati da un sistema mobile: smartphone, tablet, phablet e persino smartwatch sono diventati amici fedeli. Molti liguri hanno abbandonato l’uso di agende e block notes per un device mobile. Un tempo utilizzati solo per telefonare e mandare messaggi, i cellulari sono stati sostituiti dagli smartphone, dei veri e propri computer ideali per la comunicazione, perfetti per il tempo libero e importanti per la quotidianità.

Al giorno d’oggi, avere uno smartphone nuovo è diventato importante ma per acquistarlo bisogna essere molto attenti. È ormai chiaro che i prezzi sono molto differenti e liberi e per fare una scelta oculata e possibilmente risparmiare ci si può rivolgere a Prezzosmartphone, un portale specializzato nella comparazione di prezzi. Prezzosmartphone è un grado di segnalare all’utente dove e come poter acquistare un device mobile al minor prezzo possibile.

Non tutti sanno che uno smartphone può essere persino un salva vita, indipendentemente dal modello scelto. Tante sono le APP utili volte a questo scopo disponibili nei vari store: alcune curiosissime, altre complicate e certe scaricabili gratuitamente.

Da qualche giorno in Liguria c’è un nuovo progetto: un’applicazione studiata da ingegneri dello spezzino. Si chiama “Io non cedo” e permette di segnalare emergenze e criticità del territorio così come eventi della zona, sia in modo testuale che con  immagini fotografiche georeferenziate.

Non solo segnalazioni ma anche interventi sui social e, secondo quanto si apprende può essere utile persino per coadiuvare gli interventi pre e post emergenza. Grazie a canali interamente dedicati ai volontari e agli operatori, l’app offre anche norme di autoprotezione e la funzione “cerca un volontario” che permette di localizzare un volontario. Insomma qualcosa veramente particolare e sopratutto utile.

E se questa applicazione è ancora da migliorare, sempre nello spezzino il 118  adotta la APP SocCORRO studiata dalla Salvamento Academy, che permetterà di allertare con la geolocalizzazione il più vicino volontario che potrà così arrivare sul posto entro 5 minuti. In questo modo si potrà combattere in modo efficiente anche un arresto cardiaco. La APP è ovviamente collegata con una centrale operativa.

La Spezia

La Spezia

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>