Published On: Mar, Ott 7th, 2014

Lo spumante Abissi di Bisson, un’opportunità per Sestri Levante

Dopo un lungo stand by, dovuto a resistenze (risultate immotivate) da parte di alcuni pescatori, si è dato il via libera alle casse di spumante invecchiato nel mare Tirreno. Bisson ha scelto Sestri Levante e le Cinque Terre, dopo aver trovato un ambiente più ostile del previsto nell’area protetta di Portofino.

Da parte sua il Comune di Sestri approva l’opera di un vinificatore che è già presente con alcuni vigneti nelle aree agricole comunali: “E’ un grande onore per il territorio di Sestri Levante essere diventato il luogo di posa delle bottiglie del celebre spumante Abissi prodotto dalle Cantine Bisson. L’Amministrazione Comunale ha particolarmente a cuore lo sviluppo e la promozione turistica della città e la scelta del sig. Lugano – proprietario delle cantine Bisson – che premia Sestri Levante non solo come luogo di produzione del vino ma anche di maturazione di un prodotto di pregio come lo spumante Abissi, non può che essere un passo importante in questo senso.
Il progetto di Pietro Lugano è infatti un progetto di grande visibilità per il territorio, una visibilità che si rivela poi reciproca: la fama internazionale dello spumante Abissi è naturalmente veicolo del nome di Sestri Levante nel mondo ma, allo stesso modo, le acque al largo dell’ex convento dell’Annunziata (circa 150 m. verso Sud-ovest), non lontano dalla splendida baia del Silenzio, offrono alle bottiglie un ambiente unico in cui maturare.
Il progetto Abissi è nato nel 2008 nell’intento di produrre uno spumante utilizzando i fondali marini per l’affinamento necessario per questa tipologia di vino e le cui caratteristiche ambientali debbono avere delle particolari condizioni, come una temperatura costante intorno ai 15-16 gradi, poca luce e un grado elevato di umidità.
Le acque al largo della baia del Silenzio, alla profondità tra i 40 – 60 metri sono ideali. Infatti la pressione esercitata all’interno delle bottiglie a tali profondità, è quasi equivalente a quella esterna e ciò permette di ottenere una perfetta ermeticità della tappatura, una condizione che in cantina non esiste.
Il vero valore aggiunto però è la sorpresa di come le bottiglie si arricchiscano di una infinità di incrostazioni incredibili, di straordinaria bellezza ed uniche poiché nessuna può essere uguale ad un’altra: il vissuto, nella profondità del mare, è la testimonianza di questo insolito vestito dato da forme di vita sottomarina e questo aspetto visivo trasferisce tutti i misteri e le emozioni delle profondità degli Abissi.
Il successo di questo spumante è stato incredibile e l’ammirazione testimoniata da ogni parte del mondo è in continua crescita, trasmettendo una valenza di alto profilo per il nostro territorio e l’affermazione del “terroir” di Sestri Levante.” dichiara il proprietario di cantine Bisson, Pietro Lugano “Infatti è proprio in questo ambito che sono coltivate le vigne che danno origine a questo spumante unico al mondo. Il particolare microclima dà origine a quelle caratteristiche che solo un terreno così ricco di sali minerali, conferiti dalla vicinanza e dall’influenza esercitata dal mare, vengono trasmesse al vino base determinando così una sapidità, una mineralità, una eleganza ed una tipicità ammirate e descritte dalle più autorevoli fonti di critica enologica.”

Continua Lugano: “Oggi possiamo dire che Sestri Levante sta ospitando un progetto a 360 gradi: vigna, mare e la prossima realizzazione della cantina aziendale. Questo progetto, fortemente voluto dall’azienda ha trovato un alleato nell’Amministrazione, con l’intento di creare promozione turistica, attraverso una serie di eventi che possano contribuire alla destagionalizzazione dei flussi turistici.”
L’Amministrazione ha ben presente quanto il turismo enogastronomico sia diventato una realtà importante oggi e la sempre maggiore attenzione che il mangiare ed il bere “bene” sia una caratteristica che viene ricercata dai turisti italiani e stranieri. L’offerta di eccellenze del territorio, la cura dei dettagli, la diversificazione e l’unicità, l’esclusività dell’offerta sono elementi distintivi che fanno la differenza e che è importante valorizzare adeguatamente, cogliendo l’opportunità di spiccare
tra la massa che offrono.
Dichiara il Sindaco di Sestri Levante, Valentina Ghio: “La sinergia tra pubblico e privato, proprio nell’ottica della promozione turistica è già stata sperimentata sul territorio tramite il lavoro della Conferenza del Turismo: domani, mercoledì 08/10 la partenza per il TTI di Rimini, il primo evento organizzato con gli sforzi di tutti i componenti della Conferenza. La presenza delle celebri bottiglie della Cantina Bisson sono ulteriore motivo di vanto per la città che non mancherà certo di essere sottolineato in questa occasione.”

Posa delle casse sul fondale

Posa delle casse sul fondale

Displaying 5 Comments
Have Your Say
  1. Giuppino ha detto:

    X Fed

    Ah ah ah……concordo e benvenuto tra quelli del “mugugno” ( locuzione riduttiva e di comodo utilizzata dalla Redazione)…..

  2. Fed ha detto:

    Che palle sto spumante!!!!

  3. Redazione ha detto:

    Concordiamo. Il “mugugno” a volte è contro gli stessi interessi di chi contesta. Si deve ragionare, individuare le soluzioni migliori e proporle. Questo vale per tutti: i cittadini innanzitutto, poi per maggioranza e opposizioni delle diverse amministrazioni.

  4. Stefano ha detto:

    E se le bottiglie fossero andate in un altro luogo ? Ci saremmo lamentati del fatto che potevamo accorgliele noi a sestri. Ogni tanto lasciamo il lamento cronico da parte e premiamo l amministrazione se promuove il ns territorio grazie ad un iniziativa privata. Se poi attraverso essa possiamo anche promuovere il territorio ad un evento (fiera o similare) ancor meglio.

  5. Giuppino ha detto:

    Sarà già un mese che Le casse sono sott acqua…..ogni settimana lo stesso articolo proposto in salse differenti? Senza mai dire il vero motivo che ha spinto Lugano a venire a sestri levante!!
    In merito ai pescatori contrari, beh, quelli sono le vs stesse fonti di cui pubblicate gli articoli quando vi tornano comodo!!
    Praticamente capisco che la Sindaco andrà a Rimini per fare pubblicità a Bisson!!
    A Rimini che ci vadano in estate ad apprendere lezioni di come si fa turismo!!

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>