Published On: mar, Mag 15th, 2018

Lotta continua nel Comune di Santa Margherita. Urge una pacificazione

Nuovo scontro politico a Santa Margherita Ligure, tra la maggioranza e l’opposizione comunale. Di seguito un comunicato dell’associazione Santa nel Cuore.
Auspichiamo un intervento del Padre Eterno, in un’Italia in cui la politica è sempre e solo litigio continuo. Non se ne può più, e non ci interessa nemmeno più cercare di risalire ai colpevoli e agli innocenti: non ci sono colpevoli o innocenti. E la questione non va legata alla sacrosanta preoccupazione per i soggetti che hanno vinto il bando di rifacimento del porto della città (indagati per gravi reati). Si può lavorare politicamente senza scontrarsi, comunque sia? Chi lo fa, se ne avvantaggerà. Viceversa, perderanno tutti, a partire dai cittadini che assistono impotenti allo scontro di tutti contro tutti.

“Alle ore 16,30, alla presenza di circa 50 cittadini (tra cui i consiglieri Fabiola Brunetti e Angelo Bottino), soltanto i tre membri della opposizione risultano presenti in aula consiliare per la Commissione Territorio ed Ambiente: il presidente Claudio Marsano, la consigliera Jolanda Pastine e il consigliere Andrea Bernardin. Mancano i membri di maggioranza: la consigliera Marchesini e il consigliere Balsi (forse bloccati dal traffico causato dai lavori di asfaltatura tra Rapallo e Santa).
Già ieri mattina, il Sindaco aveva annunciato pubblicamente che la maggioranza avrebbe disertato l’adunanza al fine di far mancare il numero legale, impedendo così, de facto, lo svolgimento dei lavori della Commissione stessa.
Abbiamo provato ancora una volta, con spirito collaborativo, a chiedere al Sindaco di recedere dal suo proposito, invitandolo a non porre differenza tra idea ed azione rispettando anche lui -come ha suggerito a noi- “gli iter amministrativi per garantire la regolarità delle procedure”.
Purtroppo è stato tutto inutile.
Riteniamo questo comportamento irrispettoso delle istituzioni, dei colleghi consiglieri ma, soprattutto dei cittadini sammargheritesi che hanno diritto a conoscere le intenzioni politiche di questa amministrazione.
Le notizie apparse sugli organi di stampa in questi giorni, relative all’inchiesta per riciclaggio internazionale promossa dalla Procura genovese che vede protagonisti due soggetti legati al progetto porto di Santa Margherita, a quanto pare preoccupa soltanto le opposizioni ed i cittadini; la maggioranza, dall’alto dell’eburnea torre in cui vive, pare non accorgersi di quanto accade, mancando colpevolmente al suo ruolo di difesa della res publica.”