Published On: Gio, Feb 21st, 2019

Luca Garibaldi: recuperare e utilizzare i beni sequestrati alle mafie in Liguria

In che tempi e in che modo la Regione stanzierà i 500 mila euro del Fondo Strategico destinati alle attività di recupero degli immobili confiscati alla criminalità organizzata sul territorio ligure? Come riportano recenti notizie di stampa, e come conferma anche l’associazione Libera, da 5 anni i 96 immobili sequestrati nel corso della confisca ‘Canfarotta’, versano in pessime condizioni di abbandono e il rischio è che tornino, abusivamente, in mano alla criminalità”. A chiederlo è un’interpellanza presentata dal Gruppo Pd in queste ore, primo firmatario il consigliere regionale Luca Garibaldi. “Il Consiglio regionale, nella seduta del 21 dicembre scorso – spiega l’esponente del Pd – ha approvato all’unanimità un ordine del giorno del Partito Democratico sulla finalizzazione delle risorse allocate al Fondo strategico regionale per gli investimenti infrastrutturali, che destinava alle attività di recupero degli immobili confiscati alla criminalità organizzata sul territorio ligure fino a 500 mila euro. Al momento però non abbiamo ancora notizia sui tempi e sulle modalità con cui questi finanziamenti verranno stanziati e spesi. E visto l’appello lanciato da Libera sia all’Agenzia nazionale per i Beni Sequestrati e Confiscati sia al Comune di Genova e alla Regione Liguria sulla situazione sempre più difficile in cui versano gli alloggi confiscati alla mafia sul territorio genovese e ligure, chiediamo alla vicepresidente Viale, che è l’assessore competente in materia, di attivare  la procedura al più presto per cominciare a recuperare e restituire definitivamente alla collettività questi locali”.