Published On: Gio, Mag 9th, 2013

Lutto cittadino: saracinesche a mezz’asta in ricordo di Daniele

saracinesche rapalloRAPALLO. Un quarto d’ora d’inusuale silenzio lungo le vie dello shopping, registratori di cassa immobili e saracinesche abbassate per metà. Così, con un’iniziativa simbolica, estemporanea, diffusa in breve tempo da un uscio all’altro attraverso il semplice passaparola, gli operatori commerciali di Rapallo hanno voluto manifestare il proprio cordoglio per la prematura scomparsa del proprio concittadino e di tutte le vittime dell’immane tragedia che ha funestato il porto di Genova.

rapallo bandiera a luttoNel giorno del lutto cittadino bandiere a mezz’asta in Piazza delle Nazioni e al Porto Carlo Riva. Nella mattinata di ieri, appresa la triste notizia, il Sindaco di Rapallo Giorgio Costa aveva diramato una nota ufficiale in cui esprimeva, a suo nome e di tutta l’Amministrazione, “il profondo cordoglio per la tragedia avvenuta nel porto di Genova che ha visto tra le vittime anche un nostro giovane concittadino, Fratantonio Daniele, che prestava servizio in Capitaneria”.

Daniele Fratantonio

Daniele Fratantonio

Profondo rammarico manifestato anche da tutto il mondo dell’associazionismo e della politica rapallese. Commosso il presidente della Croce Bianca rapallese Fabio Mustorgi nel descrivere il suo giovane milite, componente della Squadra 5, un ragazzo serio con una volontà nel far bene le cose che nasce dal sapere cos’è il sacrificio e quanto costa, in termini di impegno personale, raggiungere un traguardo.

“Le sue doti hanno reso possibili tanti traguardi sia in Croce Bianca e poi nella sua nuova vita professionale nel Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera – ricorda MustorgiLo abbiamo ritrovato dove non avremmo mai voluto incontrarlo, sul luogo di una tragedia. E’ difficile comprendere il perché di certi accadimenti, l’umana ragione non riesce a dare spiegazioni sufficienti a giustificare. Per noi resta il compito di svolgere ancora una volta il nostro dovere stringendoci intorno a tutte le famiglie delle vittime, in particolare a quella di Daniele, e compiere tutte le operazioni di supporto e di assistenza che sono proprie del nostro Ente; un Ente che si onora di aver avuto tra i suoi volontari un ragazzo come Daniele”.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>