Published On: Gio, Nov 21st, 2019

M5S: Il Parco nazionale di Portofino farebbe bene anche a Rapallo

TOSI (M5S): “OTTIME NOTIZIE DA ROMA: IL DECRETO CLIMA INCENTIVA LA NASCITA DEL PARCO NAZIONALE DI PORTOFINO”

Genova, 21 novembre 2019 – “Da tempo auspichiamo e supportiamo a tutti i livelli che sia dato corso alla trasformazione del Parco di Portofino da regionale a nazionale. Ed è da tempo che auspichiamo che nel futuro Parco Nazionale di Portofino ci siano più Comuni e tra questi anche Rapallo: il passaggio infatti può portare a sensibili vantaggi per i Comuni che vi rientrano, con indiscutibili ricadute positive. La trasformazione, come già sottolineato in più dibattiti, è un’occasione straordinaria di sviluppo biosostenibile, capace di coniugare turismo, promozione di impresa e tutela del territorio”. Così il consigliere regionale Fabio Tosi sull’approvazione dell’emendamento governativo al Decreto Clima, che prevede l’istituzione delle Zone economiche ambientali (ZEA). 

L’emendamento, come ha fatto sapere anche la senatrice M5S Elena Botto in una sua nota odierna, “prevede che una quota dei proventi delle aste di competenza del Ministero dell’Ambiente per gli anni 2020, 2021 e 2022 sarà destinata a contributi in favore delle micro, piccole e medie imprese con sede legale e operativa nei Comuni aventi almeno il 45% della propria superficie compreso all’interno di una ZEA, che svolgono attività economiche eco-compatibili”.

“Alla faccia della Lega che è sempre stata contraria e ha sempre fatto cattiva informazione dicendo che il Parco nazionale bloccherebbe qualsiasi tipo di attività economica al suo interno”, aggiunge Tosi.

“La realizzazione del Parco Nazionale di Portofino dunque e l’ampliamento dei suoi confini porterà ad abbracciare non solo i Comuni della costa interessata, ma anche quelli dell’entroterra, creando così un turismo diversificato e con un’offerta decisamente più ampia”, spiega Tosi.