Published On: Mar, Apr 15th, 2014

M5S Lavagna: No alla colmata e al rischio idrogeologico nella piana dell’Entella

COMUNICATO STAMPA DI M5S LAVAGNA
A seguito del pregevole convegno organizzato dal Comitato “Giù le mani dal fiume Entella”, al quale erano presenti numerosi relatori, tra i quali lo stimato docente Prof. Eleter e l’Assessore regionale all’agricolura Barbagallo, nonchè rappresentanti delle istituzioni regionali e consiglieri di diversi Comuni, è emersa la chiara necessità di un rapido e forte fronte comune per ottenere la revisione dei piani di bacino, per contrastare opere invasive e rischiose alla foce del Fiume Entella che ne comprometterebbero  irrimediabilmente la natura e la storia.

 Dopo troppi anni e fiumi di parole, ormai vi è l’urgenza di afforntare come primo obiettivo la mitigazione del rischio idrogeologico del bacino imbrifero dell’Entella.  

 Il Comune di Lavagna dovrà farsi capofila di questa nuova politica di intervento, collaborando con tutti i Comuni interessati che hanno nell’animo questa battaglia finalizzata all’interesse di tutta la vallata interessata.

 Nostro obiettivo come MoVimento 5 Stelle di Lavagna sarà coinvolgere i Comuni a monte che si affacciano sui torrenti Lavagna, Sturla e Graveglia. Scopo sarà dialogare con la Regione Liguria per poter stabilire una politica di intervento sui tratti a monte e, contestualmente, di tutela delle zone golenali, perchè si superi il concetto di impermeabilizzare gli argini per crearvi poi insediamenti (cementificazione).  Bisogna contrastare la politica di inscatolamento del fiume basata su pseudo studi duecentennali che oltretutto dicono poco perchè basati su ipotesi passate, mentre il clima è in costante evoluzione con fenomeni nuovi che non hanno precedenti nei duecento anni precedenti.

La cronaca degli ultimi anni è ricca di drammi nati da opere che avevano lo scopo di imprigionare e governare i corsi di fiumi e torrenti.

 Purtroppo notiamo che l’unica parte attiva ad oggi è la popolazione lavagnese, non supportata dalla sua Civica Amministrazione,  ancora meno si riscontra interesse da parte dell’ Amministrazione Chiavarese che mai è presente a questi dibattiti, se non con le rappresentanze della minoranza comunale che va apprezzata.  Per fortuna maggiore sensibilità si ravvisa nelle amministrazioni dei Comuni a monte.

 Dopo tante parole e critiche  ai piani di bacino, è giunto il momento di agire, noi ci offriamo per assumerci questa responsabilità politica con nuove proposte di mitigazione del rischio idrogeologico del Bacino imbrifero dell’Entella.

 Alessandro Lavarello – Portavoce candidato sindaco Movimento 5 Stelle Lavagna.
entella 17 01 2

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>