Published On: Sab, Gen 25th, 2014

M5S Rapallo chiede al Commissario prefettizio di abolire le Barriere architettoniche

In un comunicato stampa il M5S Rapallo libera chiede che il Commissario Prefettizio di Rapallo (sindaco pro tempore in attesa delle elezioni) attui il nuovo Puc (piano urbanistico comunale) attuando i PEBA cioe’ i Piani per l’eliminazione delle Barriere Architettoniche di cui il Comune “sembra sprovvisto e che avrebbero dovuto essere adottati addirittura entro il 28 febbraio 1987, dai Comuni e dalle Province, pena un “commissariamento ad hoc” da parte delle Regioni”.

Successivamente anche la legge 104/92 stabilisce che i piani dovevano essere  completati con integrazioni relative all’individuazione e alla realizzazione di percorsi accessibili, all’installazione di semafori acustici per non vedenti, alla rimozione della segnaletica installata in modo da ostacolare la circolazione delle persone handicappate.

“E invece solo una stretta minoranza gli Enti Locali del nostro Paesi ha adottato tale strumento, nonostante l’obbligo di farlo. Da evidenziare che L’art.15 della legge 15 del 1989 stabilisce l’obbligo per i comuni di accantonare la somma del 10% delle opere di urbanizzazione finalizzandole alle elliminazione delle barriere architettoniche.

L’adozione di questi piani e’ un segno di civiltà e di rispetto verso il mondo della disabilità, troppo spesso emarginato e discriminato.”

Chiosco della musica

Chiosco della musica

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>