Published On: Mer, Feb 5th, 2014

Mamma in tutte le lingue del mondo

Il politicamente corretto è una delle degenerazioni ipocrite delle società moderne, in cui farisei e falsari hanno preso il sopravvento sulla stessa lingua.
Si prenda il caso di parole come |mamma| |papà| che la dittatura burocratica vuole sostituire con |genitore|, ignorando che -per esempio- la parola inglese |man| è già una derivazione neutra del termine |manu| in sanscrito.

I fonemi della parola |mamma| sono gli stessi in tutto il mondo: mom (inglese, danese e armeno), mamà (spagnolo e greco), mamàn (francese), mamae (portoghese), mom (tedesco, svedese e polacco), mama (olandese, sloveno, lituano, russo, ucraino, bulgaro, bosniaco, bielorusso, rumeno, serbo e croato), mamma (islandese, norvegese e lettone), maminka (ceco), mami (albanese), mamicka (slovacco).
In cinese, giapponese, indonesiano, swahili e altre lingue lontane “mamma” si pronuncia mama. In cinese (|papà| si dice |pa’|. In hindi e tailandese la corrispondenza è mam o mae.
Gli è che la parola |mamma| non nasce da un delirio dello Scriba del primo imperatore, ma dai primi suoni che un bambino riesce a pronunciare. Ogni bambino diventa persona pronunciando la prima parola. E il primo atto sociale è l’identificazione del genitore con la parola appena pronunciata. Siamo figli della Parola (Verbum, Logos), non solo di mamma.

Le oche sacre che difendevano Roma starnazzando dal Campidoglio sono oggi rinate. Sono gli pseudointellettuali che gettano allarmi contro i barbari vocaboli usati dal popolo. Ma la lingua è soprattutto il prodotto della sorgente popolare. Tra l’altro, la moralità verbale non migliora, anzi peggiora. Forse perché siamo alla fine dell’umanismo basato sulla retorica e sui testi scritti, mentre dominano le immagini in movimento, che evitano il ragionamento, la immaginazione, la deduzione logica. Perché allora ci si sorprende se i bambini sono ormai in massa ipodotati (vedi le osservazioni iniziali di questo articolo)?

Le Oche però qualcosa ottengono: scrive Robert Hughes, autore del testo che per primo ha denunciato le follie del politicamente corretto (ne “La cultura del piagnisteo”): “A differenza di Caligola, oggi l’imperatore non fa senatore il suo cavallo: lo incarica della tutela dell’ambiente, o lo nomina alla Corte Suprema. (…) La gara tra istruzione e televisione -tra argomentazione e imbonimento spettacolare – è stata vinta dalla televisione... [Si pensi allo spettacolo da pochade che si svolge quasi ogni giorno in Parlamento].

Ricorda Hughes: “…Un cadavere, esortava nel 1988 il New England Journal of Medecine, andrebbe chiamato ‘persona non vivente’.
Di conseguenza, un cadavere grasso sarà una “persona non vivente portatrice di adipe
“.
L’imperatore del XXI secolo è foderato di burocrazia, e il rischio collettivo conseguente è la zombizzazione che già ha colpito il vertice del potere. Sui zombie come destino della specie vedere questa lucida analisi sugli anni obamitici, scritta da Paolo Fabbri: Yes, we (zombies) can.
semiotica

Displaying 3 Comments
Have Your Say
  1. Italo Fotati ha detto:

    ALLA PERSONA CHE HA SCRITTO SOPRA: NON SO CHI SEI, MA VOREI DIRTI CHE SEI UN ,”GRANDISSIMO” ,” GRANDISSIMA”. CI SONO POCHI CHE CAPISCONO COME TU… PERSONALMENTE, CE NIENTE DA FARE. SIAMO ALLA FINE DEI TEMPI, E BASTA. LA MASSA CRITICA STA’ ANDANDO VERSO IL DIAVOLO. CE LO DICE ANCHE IL FONTE, (DIO)… MARK TWAIN SCRISSE,” LA RAZZA UMANA E’ UNA RAZZA DI CODARDI”.IO AGIUNGEREI,EGOISTI E INGORDI CHE STA’ DISTRUGGENDO IL PIANETA… COSA DEVO FARE? SPIEGARVI TUTTI I MODI CHE LO STIAMO FACENDO??? VE NE DICO UNA:ANDATE SU GOOGLE E SCRIVETE,” PLASTIC PACIFIC”, E POI CLICATE SULLE FOTO. CE NIENTE DA DIRE. SIAMO ALLA FINE DEI TEMPI…> P.S. SE CI SONO ANCORA PERSONE CHE CREDONO CHE IL PIANETA TERRA POSSA SUBIRE ALTRO TANTO DANNO COME NEGLI ULTIMI 70, ALL’ORA SIETE STUPIDI.> QUELLO CHE SI FARA’ SARA’ TROPPO POCO, TROPPO TARDI

  2. Redazione ha detto:

    Magari fossero i poteri “massonici” e stop. Invece è una deriva quasi universale, un destino della specie simile a quello dei lemming.

  3. Paolo Zolezzi ha detto:

    Non a caso i poteri massonici vogliono uccidere il rapporto figlio-papà e figlio-mamma: per ridurci tutti a trovatelli indifesi alla mercé dello Stato padrone di tutto (etica compresa)! Ribelliamoci finché siamo in tempo!

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>