Published On: Ven, Lug 26th, 2019

Mangia Trekking risistema e valorizza i sentieri di Rocchetta Vara. C’è una Liguria poco conosciuta, ma stupenda

Sono iniziati i lavori di cura e valorizzazione dei sentieri del Comune di Rocchetta di Vara, come da accordo triennale di collaborazione stipulato tra l’amministrazione comunale e Mangia Trekking.  Si tratta di una collaborazione che impegna anche le strutture di ricezione turistica del Cuccaro e del Passo dei Casoni. Le attività sono state avviate nei giorni scorsi a cura degli associati Massimo Andreoni, e Giuliano Guerri, con ampie perlustrazioni dei territori, sull’Alta Via dei Monti Liguri per mappare le antiche vie di collegamento e stabilire quelle di maggior  interesse. Il loro lavoro è proseguito con il recupero nelle cantine dei legnami secolari e robusti provenienti dalle antiche botti dismesse. Buona parte dei quali sono stati forniti dalla famiglia dell’associato Roberto Lupi di Montecapri.  Adesso Giorgio Berettieri di Campastrino, è impegnato nelle importanti operazioni di costruzione della relativa segnaletica artigianale e in legno delle vie sentieristiche.  L’impegnativo lavoro consentirà di recuperare la piena fruibilità degli antichi collegamenti  tra le diverse località. Il progetto riguarda un tratto panoramico e storico dell’Alta Via dei Monti Liguri, tra Veppo,  Suvero,  il Cuccaro ed il Passo dei Casoni, nella rotta di collegamento tra i Parchi della montagna e del mare. Così incrementando l’attenzione verso la salvaguardia dell’ambiente e dello sviluppo delle moderne forme di turismo responsabile e consapevole, a Rocchetta di Vara, si va realizzando una costruttiva intersezione tra lo sport,  la cultura del territorio ( letteraria, monumentale e storica ), e le sue tradizioni enogastronomiche e religiose. A ulteriore sostegno dell’impresa, per le peculiarità del territorio interessato, le aziende nazionali, di cui Mangia Trekking è testimonial, attraverso i propri uffici marketing, contribuiranno a dare evidenza alle iniziative ed alle possibilità offerte dal territorio comunale.

Giorgio Berettieri