Published On: Lun, Apr 24th, 2017

Marciapiede sulla Pagana, per l’inaugurazione un “red carpet” da Guinness

Un “red carpet” da Guinness dei primati: così Rapallo ha deciso di festeggiare il completamento del tanto agognato (e sofferto) marciapiede sulla via Pagana, la cui inaugurazione è fissata per sabato 29 aprile. Una passerella di oltre 6 chilometri che partirà alle ore 11:30 dall’antico Castello sul Mare simbolo della città e si snoderà lungo la passeggiata mare e i Giardini dei Partigiani per poi imboccare il tratto costiero verso San Michele di Pagana e oltre, fino a raggiungere la sede dei Cavalieri di Malta (punto d’arrivo del nuovo marciapiede) per poi proseguire fino a Paraggi.

L’evento, battezzato “Camminata di Primavera”, è stato presentato in Regione e inaugura un “nuovo corso” del turismo nel Tigullio in cui visitatori e residenti avranno finalmente – della realizzazione di un passaggio pedonale sulla Pagana si parlava nella stampa locale fin dai primi del Novecento – la possibilità di percorrere ininterrottamente a piedi l’intero tratto tra il fronte mare rapallese e il borgo di Portofino.

Per l’occasione si formerà quindi un corteo composto da istituzioni, giornalisti e, ne siamo certi, anche un buon numero di curiosi. In testa il sindaco di Rapallo Carlo Bagnasco, che non nasconde la propria soddisfazione: «Essere riusciti a realizzare un’opera così strategica sotto diversi aspetti, nonché attesa da decenni, ci riempie d’orgoglio. Molti ne hanno parlato in via ipotetica, alcuni si sono messi di traverso, noi siamo passati dagli annunci in campagna elettorale ai fatti ed ora eccoci al momento tanto atteso».

«Beninteso, non abbiamo raggiunto da soli questo risultato», prosegue il comunicato diffuso dal primo cittadino: «determinanti sono state la collaborazione con i Cavalieri di Malta e con il privato [il proprietario di Villa Costanza, ndr] coinvolti in un’operazione complessa, che però è stata gestita al meglio da tutte le parti coinvolte. Fondamentali anche la sinergia con la Regione Liguria, che ha stanziato un contributo per l’opera grazie in particolare all’interessamento degli assessori Giampedrone e Scajola, e con i Comuni di Santa Margherita e Portofino guidati rispettivamente dai sindaci Paolo Donadoni e Matteo Viacava, che ringrazio sentitamente. Ultimo ma non meno importante, il ringraziamento a tutta l’Amministrazione comunale e agli uffici che hanno lavorato alacremente per completare l’intervento contribuendo così al coronamento di quello che per me è un sogno».

Si aggiungono al coro di congratulazioni reciproche gli stessi sindaci di “Santa” e Portofino Donadoni e Viacava, che in una nota congiunta esaltano il valore turistico dell’opera: «Il nuovo marciapiede rende visibile la sinergia che c’è tra i nostri Comuni che hanno la fortuna di insistere su un tratto di costa unico al mondo, da ora più fruibile. Siamo lieti che anche tra Rapallo e Santa Margherita Ligure i pedoni possano procedere in sicurezza così come già avviene tra Santa Margherita Ligure e Portofino, un valore aggiunto per tutto il Comprensorio».

Una celebrazione da Guinness, si era detto, e infatti all’inaugurazione potrebbe essere presente in prima persona anche uno fra i notai del Libro dei Record, pronto a conferire ai Comuni coinvolti l’attestato che strappa il primato alla città tedesca di Gera, conquistato nel 2014 con un tappeto rosso di 5,35 km. In caso di assenza del notaio, il primato sarà accertato e convalidato in seguito.

Insomma, un giorno di festa che si promette di offuscare i tanti problemi e polemiche connesse negli ultimi mesi alla realizzazione dell’opera. Tigullio News non mancherà di partecipare all’evento.