Published On: Mar, Ott 6th, 2015

Marco Conti: esposto a Corte dei Conti, Procura e Polizia tributaria su concessione della Torre dei Doganieri

Il consigliere comunale di Sestri Levante Marco Conti ha segnalato un “possibile danno erariale con responsabilità di carattere penale in capo all’Amministrazione comunale” per la concessione amministrativa dell’immobile denominato “Torre dei Doganieri” nel centro storico di Sestri levante.

La torre -una proprietà comunale- è stata data in concessione nel marzo 2011 all’Opificio ceramico Alfredo Gioventù a un canone annuo di 2400 euro.

Secondo il consigliere Conti le quotazioni immobiliari della banca dati dell’Agenzia delle Entrate prevederebbe una quotazione annua tra
9700 e 14.000 euro per destinazioni produttive;
tra 8100 e 11600 euro per destinazione d’uso commerciale-magazzino;
di 24.000 a 48000 per negozio;
da 24.000 a 31.000 per destinazione terziaria.

L’opificio risulta iscritto alla Camera di Commercio come impresa artigiana.
L’immobile risulta utilizzato come sede di mostre e magazzino.
Il socio accomandatario della società è stata candidata alle elezioni comunali 2013 nella lista dell’attuale sindaco, ed è consigliere comunale.

Infine negli ultimi anni, l’opificio ceramico ha fornito all’amministrazione alcune opere utilizzate per il Premio Andersen (circa 1500 euro annui).
In base agli elementi riferiti, il consigliere Marco Conti ha inoltrato l’esposto “ai fini di accertare sulla questione l’eventuale sussistenza in carico all’amministrazione di:
– profili di illegittimità;
– responsabilità erariale;
– responsabilità penali.

torre doganieri_2

Torre dei doganieri -Sestri levante

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>