Published On: mar, Ott 30th, 2018

Mareggiata 2018; i danni sul litorale di Lavagna

– Dovrebbero essere state riaperte le gallerie di Sant’Anna la cui chiusura è stata disposta da Anas alle 22 di ieri sera a causa delle onde che invadevano la carreggiata.

– treno bloccato all’altezza di Cavi Borgo: è durato circa 3 ore l’inpegnativo intervento di strabordo dei passeggeri del Freccia Bianca che è rimasto bloccato a causa di un problema tecnico sulla linea Genova – Roma all’altezza di Cavi Borgo. Il Coc ha dirottato sul posto tutti i volontari disponibili, che hanno collaborato nell’operazione di trasferimento, gestita dai Carabinieri, dei circa 150 passeggeri presenti a bordo dal treno, rimasto anche senza energia elettrica, al convoglio appositamente giunto in loco per riportare i passeggeri alla stazione di Chiavari. L’intervento è stato reso particolarmente complicato dal buio, dal forte vento e dalla presenza di fango sui binari.

– tracimazione del fiume Entella: attorno alle 17.30 il fiume Entella ha tracimato leggermente in corrispondenza dei giardini E. Fico all’altezza della foce; il livello del corso d’acqua è però sceso nel giro di breve tempo con ritorno entro gli argini;

– principio di incendio locali sottostanti piazza Milano: i locali comunali situati sotto piazza Milano verso la spiaggia, in concessione ad associazioni pescasportive sono stati interessati da un principio di incendio a causa di un cortocircuito generato dalle onde, che hanno raggiunto i contatori. Le fiamme sono state prontamente spente dai vigili del fuoco, ma la struttura è stata danneggiata;

– allagamento centro Cavi Borgo: attorno alle 22.30 il mare ha superato la barriera in corrispondenza di Cavi Borgo, allagando in particolare via B. Partigiane e piazza N. Sauro; l’intervento di volontari e tecnici comunali ha permesso di sturare i tombini per permettere all’acqua di defluire riportando la situazione alla normalità nell’arco di un paio d’ore;

– caduta alberi, scoperchiamento tegole, interruzioni corrente elettrica: segnalati nel corso dell’allerta alberi, pali e tegole caduti a causa del forte vento con conseguente transennamenti in varie zone; registrate anche interruzioni temporanee dell’energia elettrica, anche per quanto riguarda gli impianti semaforici;

– buche stradali: la forte pioggia ha provocato alcune buche stradali colmate con asfalto a freddo.

Mareggiata da Sant’Anna