Published On: Ven, Ott 25th, 2013

Maria Teresa Letta, zia del Presidente del Consiglio, a Chiavari e Sestri Levante per la CRI

Maria Teresa Letta, vicepresidente della Croce Rossa Italiana e zia del Presidente del Consiglio Enrico Letta, visiterà domani venerdi la città di Chiavari, dove promuoverà le attività benefiche della CRI.

E’ stata invitata dall’associazione Genuensis C.I.C. e si recherà in visita agli Amministratori della città alle ore 16:30. Dopo di che visiterà gli storici (e importanti, se si pensa solo a quello del Risorgimento) musei della Società Economica. In seguito il programma della giornata prevede una visita al Comitato cittadino CRI in Salita Levaggi.
In serata Maria Teresa Letta parteciperà a una cena a invito di beneficenza presso l’hotel-ristorante Monte Rosa. Le offerte saranno devolute alla Croce Rossa de L’Aquila, città per la quale M. T. Letta si è fortemente impegnata in questi anni.

Sabato mattina è prevista una visita alla città di Sestri Levante, con un incontro e una lezione agli studenti dell’ITIS Natta.

L’occasione potrà naturalmente dare luogo a domande di natura politica, visto l’alto ruolo occupato dalla famiglia Letta nella politica italiana (si ricorderà che Gianni Letta, zio del presidente Enrico e fratello di Maria Teresa, ha avuto un ruolo centrale in diversi governi di centrodestra (attualmente è anche un advisor di Goldman Sachs per i mercati italiani).

Maria Teresa Letta

Maria Teresa Letta

Displaying 2 Comments
Have Your Say
  1. Mykros ha detto:

    Bisogna ricordare che da noi i cinghiali non c’erano e furono inopinatamente introdotti circa 40 anni fa causando gravi danni alle coltivazioni e convincendo molti agricoltori ad abbandonare.
    Oltretutto non sono nemmeno veri cinghiali ma porcastri, incroci selezionati molto più prolifici del normale.
    Occorrono urgenti interventi di riduzione del loro numero sennò finiranno presto per rovinare tutti i campi e i boschi.

  2. ARACHESO STUFA ha detto:

    Ne abbiamo molti altri di Letta da piazzare in giro? Speriamo non si riproducano come i lombrichi altrimenti non ce ne libereremo mai più nei secoli dei secoli

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>