Published On: Mar, Apr 7th, 2020

Mascherine obbligatorie anche in Liguria, lo si faccia subito!

Ora che si è capito che la Organizzazione Mondiale della Sanità (ONU), troppi “scienziati consulenti”, e troppi politici non hanno capito nulla della utilità delle mascherine di protezione sanitaria, sarebbe il caso che in tutte le Regioni italiane, in preparazione della “fase 2” di “semilibertà”, si renda obbligatorio l’uso di mascherine o di ogni altro idoneo indumento tessile quando si esce da casa.
“Questo provvedimento deve aggiungersi alla contestuale rigorosa osservanza delle regole, prime fra tutte quelle di mantenere la distanza interpersonale (secondo noi almeno un paio di metri come indicato dagli esperti del CDC Usa, o 4 metri al chiuso, come indicato da virologi cinesi) e di lavarsi bene e spesso le mani col sapone o altri idonei prodotti disinfettanti”.
Lo ha dichiarato oggi il capogruppo regionale Franco Senarega (Lega) che in tal senso ha presentato un ordine del giorno in Regione Liguria. La proposta dovrebbe essere approvata e sostenuta da tutti i gruppi politici, ne siamo certi.
“Dalla Cina sono già arrivati a Genova i primi carichi di circa tre milioni di mascherine. Inoltre, in tutta la Liguria, venerdì prossimo comincerà la distribuzione gratuita ai cittadini dei primi due milioni di mascherine”.

“Durante l’emergenza coronavirus alle dogane sono stati sequestrati, da parte della Protezione civile nazionale, ingenti quantitativi di mascherine e altri dispositivi individuali di protezione (Dpi) ordinati all’estero dalle strutture, anche liguri, di degenza per anziani, disabili, malati psichiatrici e da aziende che svolgono opera di manutenzione o prestazione di servizi presso le strutture ospedaliere e sanitarie liguri”.
“Visto e considerato che senza tali Dpi – dichiara il consigliere regionale Ardenti – lo svolgimento del prezioso lavoro presso le strutture sanitarie interessate da Covid-19 sul nostro territorio risulta rischioso, sia per la salute degli operatori sia per tutti gli altri, ho ritenuto necessario presentare questo documento in cui invito Regione Liguria ad attivarsi tempestivamente presso il Governo e la Protezione civile nazionale affinché questi sequestri non accadano più e si riesca ad avere una fornitura costante diretta da parte della Protezione Civile nazionale stessa alle Regioni, senza ricorrere a sequestri di merce ordinata da altri operatori dell’emergenza sul territorio”.