Published On: Mar, Nov 3rd, 2015

Mediaterraneo Servizi cresce e modifica la missione: promozione turistica, sviluppo di start up, cultura ed eventi

Riceviamo e pubblichiamo questo comunicato di Mediaterraneo Servizi Srl
“Con la delibera del marzo scorso, il Consiglio Comunale di Sestri Levante ha cambiato strutturalmente la “mission” di Mediaterrano Servizi: da semplice strumento di gestione del centro congressi sito nel Convento dell’Annunziata, a società cui è affidata la “promozione del territorio a fini turistici mediante lo sviluppo di progetti residenti, manifestazioni e sviluppo di azioni di marketing territoriale con contestuale attività di fund raising e di raccolta di fondi europei dedicati.”

Da aprile ad ottobre, abbiamo svolto nei nostri spazi 36 giornate congressuali, 9 matrimoni, 30 giornate di manifestazioni comunali, 14 assemblee e stages di associazioni private, 15 giornate fieristiche, 31 eventi musicali e teatrali presso l’Arena Conchiglia con oltre 5.000 spettatori paganti: in pratica quasi 150 appuntamenti su 200 giorni di stagione turistica.

Sono stati quindi mesi estivi di lavoro intenso per Mediaterraneo Servizi: con l’obiettivo di produrre risultati concreti per l’economia turistica sestrese, evitando di dar peso alle continue polemiche della minoranza che accompagnano ogni nostra iniziativa. Tuttavia, di fronte a ripetuti e inopportuni attacchi portati da alcuni consiglieri di opposizione, occorre fare alcune precisazioni.

Il consigliere comunale Conti sostiene in questi giorni sui quotidiani che l’introduzione dell’imposta di soggiorno sarebbe una sorta di “tassa per sostenere il carrozzone Mediaterraneo”. Se il consigliere Conti si fosse dedicato meno ai suoi giornalieri comunicati stampa e più alla lettura degli atti, avrebbe da solo rilevato che nei dodici mesi di nuova gestione, Mediaterraneo Servizi ha riscontrato un quasi dimezzamento della posizione debitoria verso terzi; oltre ad aver stipulato importanti accordi di collaborazione con aziende private leader nel settore turistico: sarebbe stato difficile convincere imprese di questo calibro ad investire risorse, se fossimo un “carrozzone” da sostenere in vita artificialmente.

La realtà invece è che la società comunale è in buona salute: tanto da aver avviato in queste settimane un piano di investimenti da oltre 50.000 €uro sul Convento dell’Annunziata tramite risorse proprie: realizzando una rete wi-fi, acquistando nuovi arredi e attrezzature tecniche, sviluppando attività promozionali e di marketing. Una società viva e con i conti in ordine, produttiva per il turismo del territorio: un patrimonio per tutta Sestri Levante, che si articola attraverso i vari filoni di attività che stiamo portando avanti in questi mesi. Il tutto in pieno equilibrio economico/finanziario, senza alcuna necessità di essere sostenuti da un’eventuale imposta di soggiorno.

Mediaterraneo Servizi è sviluppo di progetti promozionali per il turismo: “Baie del Gusto” presenterà nelle prossime settimane una serie di corsi professionalizzanti per gli operatori del settore ed ha riscontrato un ottimo avvio negli scorsi mesi, con oltre 4.000 persone che hanno visitato il “Tapullo Shop&Taste”. E’ davvero curiosa la critica mossa dall’opposizione al riguardo: in sostanza quella di vendere i prodotti del territorio a “km zero”. Solo che questa è esattamente la finalità del progetto europeo/regionale che è partner dell’iniziativa: promuovere e commercializzare i nostri piccoli produttori locali che non potrebbero farsi conoscere dal grande pubblico internazionale. Solitamente le opposizioni criticano le iniziative dei Comuni per gli scarsi risultati o per lo spreco di denaro: questa volta invece l’accusa è di funzionare troppo, di ideare troppe iniziative sull’enogastronomia nelle sue varie forme, la nostra “colpa” sarebbe quella di aver attirato troppi turisti e residenti a visitare il meraviglioso Convento dell’Annunziata… misteri della minoranza sestrese, che naturalmente mai ha speso una parola per dichiarare cosa avrebbe fatto in alternativa per utilizzare  proficuamente questi spazi.

Mediaterraneo Servizi è informazione turistica: dal primo luglio la società gestisce gli uffici IAT di Sestri Levante e Riva Trigoso, che per la prima volta restano aperti nel weekend anche fuori stagione. Un risultato concreto ed importante, con oltre 7.000 accessi in quattro mesi di gestione: in realtà limitrofe a noi le Amministrazioni locali spesso abbandonano gli uffici di informazione turistica al loro destino; qui invece stiamo progettando ampliamenti di orario estivi, nuove brochures informative, un punto di bigliettazione per gli eventi locali, e tra poco sarà installato lo schermo “touch-screen” attivo 24H al giorno.

Mediaterraneo Servizi è progettualità sui bandi europei: all’inizio di ottobre è stato presentato sul bando europeo “LIFE” il progetto “€coTrail – Ensure biodiversity conservation by testing innovative direct and indirect financial and fiscal tools” in collaborazione con il Comune, l’Arpal, l’Agenzia di sviluppo GAL Genovese e la facoltà di Economia dell’Università di Genova. Un progetto quadriennale di valorizzazione della rete sentieristica da Sant’Anna a Vallegrande dell’importo complessivo di oltre 2.200.000 euro, cofinanziati al 60% dall’Unione Europea; progetto in cui Mediaterraneo ipotizza interventi propri per oltre 300.000 €uro.

Mediaterraneo Servizi è eventi musicali e culturali tutto l’anno: pochi giorni fa la prima edizione di “Cinema in Baia” organizzata con il Genova Fim Festival giunto alla diciottesima edizione, ad inizio dicembre la consueta “Pane&Olio” trova ampio spazio al Convento dell’Annunziata, quest’inverno due suggestivi spettacoli teatrali: “Dunque lei ha conosciuto Tenco” e “Guido Catalano Grand Tour”.

mediaterraneo

Complesso Mediaterraneo

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>