Published On: Gio, Lug 25th, 2019

Meteo Liguria: caldo ancora 24 ore. Servirebbe l’Allerta incendi, ma forse pioverà, domenica 28 luglio

Come previsto, proprio oggi l’ondata di caldo raggiunge il suo apice con sensazione di afa persistente e temperature massime ben al di sopra della media del periodo. I valori potranno raggiungere e localmente superare i 35 gradi sulla costa mentre, nelle valli interne, si avranno locali picchi intorno ai 38-39 gradi.
In queste condizioni -e con un vento sempre persistente- siamo in una condizione ottimale per lo sviluppo degli incendi boschivi. Eppure al momento, non abbiamo ricevuto nessuna comunicazione a riguardo, da Arpal, Protezione Civile o Regione.
Sarà comunque necessario prestare attenzione al fuoco nelle zone verdi della Liguria, almeno per altri due giorni.

Il caldo inizierà lentamente ad attenuarsi da domani, venerdì 26: l’approssimarsi di una profonda saccatura atlantica determinerà, infatti, un progressivo arretramento dell’anticiclone con conseguente parziale calo delle temperature, accompagnato tuttavia da valori di umidità in rialzo. Avremo, dunque, condizioni di moderato disagio fisiologico per caldo su tutta la regione almeno fino al pomeriggio.

Per sabato 27 luglio è attesa un’ulteriore attenuazione del disagio per caldo seppur con elevati tassi di umidità e conseguente sensazione di afa. Inoltre, dalla serata, sono attese precipitazioni anche a carattere temporalesco, che preannunceranno un peggioramento più diffuso per la giornata di domenica 28 e per il quale  si consiglia di seguire gli aggiornamenti.

Le temperature della scorsa notte sono state estremamente elevate e accompagnate da tassi di umidità su valori generalmente medi. Nelle città capoluogo di provincia, Genova Centro Funzionale, ha viaggiato tra 26.7 (minima regionale assoluta più elevata) e 28.4, Savona Istituto Nautico tra 25.4 e 26.2, Imperia Osservatorio Meteo Sismico tra 24.7 e 27.3, La Spezia tra 25.5 e 27.9.

Alle ore 10.45 la temperatura più alta registrata sul territorio regionale è quella di Rocchetta Nervina, nell’imperiese, con 36.2; nel savonese 33.6 ad Albenga Isolabella, in provincia di Genova 34.4 a Pian dei Ratti (comune di Orero), nello spezzino 33.4 a Luni Provasco.

Per quanto riguarda le città capoluogo di provincia questi i valori massimi raggiunti fino ad ora con tassi di umidità oscillanti tra il 50 e il 70%: a Genova Centro Funzionale, 31.3 alle ore 9.00, Savona Istituto Nautico 31.8 alle ore 9.00, Imperia Osservatorio Meteo Sismico 30.3 alle ore 10.00, La Spezia 31.7 alle ore 10.30.

Immagine di archivio