Published On: Mar, Ago 23rd, 2016

Migranti a Lavagna: dal “No pasaràn” leghista, all’accoglienza di Possibile. Servono sintesi e soluzioni

Possibile Tigullio critica le posizioni assunte da Lega e Fratelli d’Italia, partiti che si sono opposti all’arrivo di migranti a Lavagna: Scrive il portavoce Brugnoli: “Apprendiamo che dalla stampa viene enfatizzata la posizione degli esponenti Regionali e comprensoriali di  Lega Nord e Fratelli d’Italia. Ciò conferma quanto già si sapeva, ossia la Destra è sempre compatta ed in prima linea quando si tratta di schierarsi contro chi ci tende una mano, contro chi vive ai margini della società civile.
Dagli stessi rappresentanti politici non abbiamo però visto eguale enfasi e premura sui veri problemi e sul reale degrado morale e culturale che affligge la città di Lavagna, come la presenza radicata della malavita e le discariche a cielo aperto nel centro e nelle zone limitrofe…”

In realtà i partiti dovrebbero occuparsi di tutti i problemi del territorio, senza prendersi in carico solo un tema di facile presa, ma poi glissare sugli altri. Ciò vale per tutti.
La società italiana andrà bene quando finalmente gli elettori capiranno che i partiti sono (quasi?) tutti populisti, e che il populismo è sempre contro il popolo.
Auspichiamo quindi che la questione dei migranti venga risolta a livello nazionale con rapidità e nel modo migliore, bloccando i trafficanti di persone in Libia, e dando spazio a una migrazione aperta in primo luogo a chi è un vero profugo. C’è una posizione di sintesi tra il “sì” a prescindere e il “no” a prescindere. Si chiama soluzione. Le politiche pubbliche, che in nazioni più democratiche si chiamano “policy” e sono una scienza con un corso di studi ad hoc, si basano sulle soluzioni e non sui “sì” e “no”.

loc comune Lavagna

Palazzo municipale, Lavagna

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>