Published On: Lun, Feb 20th, 2017

Migranti: guerra su web tra sindaco di Sori e Salvini. Una battuta di Flaiano

In Italia è sempre tempo di elezioni. Ed è sempre tempo di dichiarazioni elettorali.
Purtroppo, cresce anche il numero delle dichiarazioni inopportune. Salvini ne ha fatte di gravi a Recco sulla necessità di “Una pulizia di massa via per via, quartiere per quartiere e con le maniere forti se serve”. Dichiarazioni che forse possono essere autolesioniste (come quelle contro la Nato della Marine Le Pen, in Francia, per esempio).
In politica si gioca a squash: il sindaco di Sori -e coordinatore immigrazione di ANCI Liguria- Paolo Pezzana ha scritto su Facebook “Salvini sei un strz, strz, strz, cattivo e pericoloso…”
Dopo di che si sono scatenate le armate del web, con altre dichiarazioni pro e contro. Il presidente dell’Arci Liguria, Walter Massa, esprime “solidarietà totale” a Paolo Pezzana contro “gli squadristi verdi”. D’altro lato la maggior parte dei 700 e oltre commenti sul post di Pezzana sono di leghisti pro Salvini. In giornata sono arrivate anche dichiarazioni di Rixi (“Pezzana non è in linea con la maggioranza dei sindaci liguri: si dimetta”) e del PD (“Fomentare violenza a fini propagandistici rischia di portare a gesti inconsulti chi dalle parole passa naturalmente alle mani. Non basta un crocifisso in aula, come hanno proposto Rixi e la Lega, per avere faccia e coscienza pulite”).

Il web è una cassa di risonanza, forse il silenzio e parole meditate sono una migliore scuola per il “popolo” e per la politica…
Ricordiamo una bellissima battuta di Ennio Flaiano del 1957, in cui Flaiano cita il caso di una signora molto elegante che, all’uscita dal teatro dove si recitava una commedia, in mezzo a un gruppo di spettatori, disse in forma angelica:
Mi sono p….ta sotto dalle risate!
Al che uno dei presenti replicò:
Ma cara, si faccia fare la psicoanalisi delle urine!”

1929, USA