Published On: Mer, Lug 3rd, 2013

MUSEL di Sestri: Mostra didattica sulle Storie di famiglia

Giovedì 4 luglio, alle ore 18.00, presso il MUSEL – Museo Archeologico e della Città, a Palazzo Fascie, in Corso Colombo a Sestri Levante, verrà presentata la mostra “Storie nascoste nel cassetto”, punto di arrivo di un progetto didattico svolto nel 2013 con alcune classi dell’Istituto Comprensivo di Sestri Levante. In particolare i lavori esposti sono stati preparati dagli alunni della classe V A del plesso “Monumento ai Caduti” della Scuola Primaria, coordinati dall’insegnante Anna De Vincenzi, e dagli alunni delle classi II C e III D della Scuola Secondaria di Primo Grado, coordinati dalla professoressa Federica Brugnoli.
Il progetto è nato da una collaborazione tra Comune, Direzione del Museo, docenti dell’Istituto Comprensivo di Sestri Levante e LabTer Tigullio, referente per le attività didattiche e di educazione ambientale per il Comune di Sestri Levante. Obiettivo principale del progetto didattico è stata la realizzazione di un archivio diffuso della memoria familiare, dedicato al tema dell’emigrazione e destinato a confluire nelle banche dati del Museo Archeologico e della Città di Sestri Levante.
“Nel corso dell’attività didattica sono stati invitati i ragazzi a recuperare fotografie ed altre testimonianze sui famigliari migranti (lettere, cartoline, quaderni di scuola e libretti di lavoro, valigie e bauli, ma addirittura ricordi della casa “americana”) – anticipa Fabrizio Benente, Direttore del Musel – poi, con il fondamentale supporto di Marzia Dentone (LabTer Tigullio) e delle docenti De Vincenzi e Brugnoli, i materiali raccolti sono stati analizzati e divisi per tipologie: destinazioni del viaggio, età e genere dei migranti, tipologia del lavoro svolto all’estero, il tema del ritorno, se avvenuto. Particolare attenzione è stata rivolta alle emozioni dei migranti e dei famigliari, trasmesse dalle lettere, dalle fotografie e dalle memorie orali.
“Il lavoro è stato ovviamente diversificato in base all’età degli studenti – aggiunge Marzia Dentone – in particolare gli alunni della Scuola Primaria, coordinati da Anna De Vincenzi, hanno lavorato principalmente sulle immagini, cercando di sviluppare spirito di osservazione e senso critico. Gli alunni delle classi II C e III D della Scuola Secondaria di Primo Grado, coordinati da Federica Brugnoli, hanno lavorato sulle fotografie, ma anche su testimonianze orali, certificati di battesimo, passaporti, libretti e storie di lavoro.
anteprima presentazione del museo cittadino

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>