Published On: Ven, Dic 14th, 2012

Nasce il fondo per i commercianti in difficoltà. Parcheggi gratuiti per rilanciare il commercio

Lai Costa De MarchiRAPALLO. Non è stato sem­plice evento mon­dano, l’annuale cena pre nata­li­zia orga­niz­zata da Ascom Rapello — Zoa­gli si è tra­sfor­mata nel pal­co­sce­nico ideale dal quale annun­ciare alcune impor­tanti ini­zia­tive a soste­gno del com­mer­cio locale.

A destare la mag­gior sor­presa è stata la pro­po­sta, inta­vo­lata dall’imprenditore Cesare Rinaldi, di creare un fondo comune per argi­nare il caro affitti che affligge pro­gres­si­va­mente gli eser­centi cit­ta­dini sof­fo­cando sul nascere i loro piani di sosten­ta­mento e sviluppo.

“Molti pro­prie­tari di fondi com­mer­ciali spesso non hanno l’accortezza di capire che, in momenti di crisi, è pre­fe­ri­bile ridurre i canoni loca­tivi piut­to­sto che cer­care di stroz­zare i com­mer­cianti o tenere i locali sfitti in attesa di otte­nere cifre allet­tanti” esor­di­sce Rinaldi, ma come con­vin­cere i padroni dei muri? Pro­mul­gare una legge sarebbe infat­ti­bile, ma non sarebbe nep­pure equo obbli­garli indi­scri­mi­na­ta­mente ad una ridu­zione dei canoni per­ché alcuni pro­prie­tari appli­cano già tariffe eque.

La solu­zione ideata da Ascom è quindi l’istituzione di un appo­sito fondo in cui i pro­prie­tari degli immo­bili, isti­tu­zioni e pri­vati cit­ta­dini potranno ver­sare auto­no­ma­mente un con­tri­buto (ano­nimo e fiscal­mente detrai­bile) su base volontaria. Il fondo sarà gestito da una com­mis­sione costi­tuita da Ascom, mem­bri delle Isti­tu­zioni e rap­pre­sen­tanti eletti dai pro­prie­tari immo­bi­liari che asse­gnerà i con­tri­buti ai nego­zianti in mag­giore difficoltà..

“E’ un sogno con­cre­tiz­za­tosi ieri – afferma con viva sod­di­sfa­zione Cesare Rinaldi — con­qui­stando il pieno soste­gno dell’Ing. Gianni Laz­ze­rini che, come tutti noi ben sap­piamo, detiene buona parte degli immo­bili com­mer­ciali rapal­lesi, e della Banca Regio­nale Euro­pea(ex Banco di San Gior­gio) presso cui sarà aperto il conto”.

Il vice­pre­si­dente Ascom Mas­simo Faz­zini ha invece annun­ciato la sti­pula, gra­zie all’intervento dell’Amministrazione comunale, di una con­ven­zione con Apcoa. La società che gesti­sce i par­cheggi a paga­mento ha con­cesso un car­net di 2.000 biglietti a prezzi age­vo­lati (80 cen­te­simi l’ora anzi­ché 1,50 Euro — validi fino al 20 feb­braio) spen­di­bili nei park di Piazza IV Novem­bre e Via Milite Ignoto. Gli eser­centi potranno acqui­starli in bloc­chetti da 50 per poi darli in omag­gio ai pro­pri clienti.

Se il recente motto di Ascom è “com­pra a Rapallo” anche la bene­fi­cenza si adatta al con­cetto di Km Zero. Gli oltre 1500 Euro rac­colti con la tra­di­zio­nale asta bene­fica nata­li­zia degli asso­ciati Ascom saranno con­ver­titi in beni di prima neces­sità devo­luti all’Associazione “Gli Ultimi” che dal novem­bre 1995 si ado­pera a favore dei “senza dimora”.

“Rin­gra­zio i com­mer­cianti, a cui sono molto vicino, per il loro l’impegno e le ini­zia­tive che ogni giorno pro­muo­vono per rilan­ciare la nostra città — ha dichia­rato il Sin­daco Gior­gio Costa prima di recarsi alla chiesa di Santa Maria del Campo per assi­stere al con­certo d’archi bene­fico orga­niz­zato dalla Par­roc­chia per rac­co­gliere fondi desti­nati al restauro. Tra gli ospiti anche il Sin­daco di Santa Mar­ghe­rita Ligure Roberto De Mar­chi, il Vice­sin­daco di Rapallo Sal­va­tore Alongi, l’ex primo cit­ta­dino Men­tore Cam­po­do­nico e volti noti delle Isti­tu­zioni locali.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>