Published On: mer, Nov 28th, 2018

Natale 2018 a Chiavari, tutti gli eventi delle feste

Sono moltissimi gli appuntamenti di Natale a Chiavari, che animeranno la città per il mese di Dicembre e nei primi giorni di Gennaio 2019.
Si parte con gli auguri di Natale del Tigullio Motor Club in Piazza Matteotti (1 Dicembre) e il concerto di Natale organizzato dell’AVO all’Auditorium San Francesco (1 Dicembre). Il programma degli eventi ha visto la partecipazione di diverse associazioni locali, con appuntamenti ormai consolidati come il Premio “Ciavai” e “Pippo Raffo” (2 Dicembre), la 28° edizione del Confeugo (16 Dicembre), organizzate da O Castello, e la narrazione animata de “Lo schiaccianoci” (13 Dicembre) a cura dell’associazione Ligure Letteratura Giovanile; mentre, la Coop. Soc Maria Luigia e l’associazione culturale “Amici di Simone Tanturli” curerà la realizzazione di un Presepe Vivente nel centro storico cittadino (15 Dicembre): in piazza N.S. dell’Orto verranno allestite scene raffiguranti l’annuncio ai pastori e i mestieri, mentre in piazza San Giacomo di Rupinaro la natività.

Non è un vero Natale senza solidarietà, grazie al contributo dell’Istituto di Credito Banco di Chiavari ritorna “Natale a Chiavari. Una festa di solidarietà”, un appuntamento in piazza Mazzini dedicato alle associazioni e servizi di volontariato per festeggiare il Natale con panettone, cioccolata calda e musica, accompagnato dal concerto “It’s Christmas time” del gruppo I Cluster (16 Dicembre).

Grazie alla Filarmonica “Città di Chiavari”, l’8 Dicembre con il concerto “Rossini vs Beethoven” si aprirà la rassegna musicale “Dicembremusica” dedicata al genio di Rossini, con le melodie del compositore che hanno maggiormente influenzato la storia della musica: un secondo appuntamento è fissato il 26 Dicembre con “Rossini e l’opera italiana nell’800”. L’associazione Simon Boccanegra presenta, il 23 Dicembre, il concerto di Natale dei solisti dell’orchestra “Chiavari Classica”.

Novità di quest’anno sono le manifestazioni che si svilupperanno nelle vie del centro storico, ovvero “Lucy in the sky”, uno spettacolo acrobatico di tessuti aerei (23 Dicembre), la “Bandakadabra Brass band”, un concerto itinerante a metà tra musica e gag (24 Dicembre); “La Signora delle nevi”, una performance itinerante sui trampoli con costumi luminosi (4 Gennaio) e “Il BiciOrgano”, una straordinaria mostra-spettacolo rigorosamente in abiti d’epoca vittoriana.

Da giovedì 20 Dicembre, verrà allestito il Villaggio di Babbo di Natale in Piazza Matteotti, attività ricreative, artistiche e musicali attendono i bambini, con la presenza di Santa Claus e gli Elfi che riceveranno le letterine di richiesta doni.
Sempre per i più piccoli due appuntamenti con la musica nell’ambito della rassegna “Il Pifferaio di… Chiavari”, con gli spettacoli musicali per ragazzi “Segreti in casa Natale” (15 Dicembre) e “Musica Amica” (sabato 5 Gennaio). Mentre, il Carlo Aonzo Trio in “A Christmas Mandolin Journey”( 22 Dicembre) ci racconterà, in un accattivante viaggio musicale, la storia del mandolino nelle diverse letterature musicali.
Non mancherà la comicità grazie agli spettacoli di cabaret “Di tutto, su tutto, per tutti”, in compagnia del comico Graziano Salvadori (14 Dicembre), e “The Tuscany Cabaret” (21 Dicembre), con la presenza di attori toscani.

Ritorna la cultura a Palazzo Rocca, che ospiterà la mostra dell’artista Vittorio Ugolini (a partire dal 7 Dicembre fino al 6 Gennaio), mentre la presentazione del volume sull’opera dell’artista si svolgerà all’auditorium San Francesco (19 dicembre).

Capodanno 2018, doppio appuntamento con la musica.
Veglione di Capodanno in Piazza Mazzini con uno spettacolo di musica italiana dagli anni ’60 ad oggi (per gli anni ’60 Dino e Giuliano dei Notturni; per gli anni ’70 Paky dei Nuovi Angeli e Marco Ferradini; per gli anni ’80 Donatella Milani e Fiordaliso), con Sandro Giacobbe e i suoi musicisti, Gino Latino dj set, samba a mezzanotte con Deusi e animazione con le Village Girls: spettacolo accompagnato dalla tradizionale distribuzione di panettone e spumante. Il tutto verrà trasmesso in diretta televisiva su Canale Italia, canale 161 e su Sky.

Presso il Porto Turistico di Chiavari, l’Orchestra Macho intratterrà il pubblico con una serata danzante dedicata al ballo liscio, con brindisi e dolci offerti alla cittadinanza, ma la sorpresa finale giunge con la mezzanotte: spettacolo pirotecnico per salutare l’anno nuovo. Dalle 00.30 in piazza San Giacomo di Rupinaro, si svolgerà la tradizionale Zabaionata a cura dell’associazione “Pino Solari Ommi de Ruinà”. Infine il pomeriggio del 1 Gennaio, all’interno di “Dicembremusica”, il concerto “Capodanno Jazz” a cura della Filarmonica “Città di Chiavari”.

Il 4 gennaio alle ore 21, presso l’auditorium di san Francesco, il concerto del maestro Enrico Rava, il grande trombettista jazz, accompagnato dal pianista Andrea Pozza.

Il 6 Gennaio si conclude il calendario con la manifestazione “Arriva la Befana” in piazza Mazzini: baby dance e distribuzione di calze colme di dolci per i bambini e le loro famiglie.

APPROFONDIMENTI

  • CARLO AONZO TRIO “A Christmas  Mandolin Journey”

Sabato 22 dicembre 2018 ore 17.30 Auditorium San Francesco

Lo spettacolo del Carlo Aonzo Trio ci racconta, in un accattivante viaggio musicale, il mandolino visto nelle diverse letterature musicali, ovviamente dando una particolare attenzione ai temi legati al Natale.

Accompagnato da Samuele Puppo (chitarra) e Luciano Puppo (contrabbasso), Carlo Aonzo ci guiderà in un percorso che prenderà il via dalle coste partenopee e dalla più classica tradizione mandolinistica italiana, passando attraverso brani legati sia al repertorio classico sia ai temi della musica tradizionale irlandese, francese, italiana, per arrivare al repertorio delle Americhe, a cavallo  tra il Nord e del Sud.

Dichiara Carlo Aonzo “Assecondare lo strumento, lasciarci condurre in giro per il mondo dalle otto corde napoletane, è stato il compito che ci siamo dati io e i miei compagni di avventura. Siamo partiti dall’italianità intrinseca del mandolino, che con la sua fortissima connotazione ci rappresenta universalmente e abbiamo abbracciato l’ampio repertorio che lo riguarda, unendo in un mix ricco di atmosfere e sonorità, musica colta e tradizione: valori estremamente importanti del nostro Paese, dal punto di vista artistico e musicale. Il mandolino ha spesso viaggiato in terza classe, per mari e continenti, dentro valigie di cartone; ha visto terre sconosciute e ovunque sia approdato ha preso dimora e si è intelligentemente integrato con la cultura locale. Con questo progetto abbiamo pertanto scelto di far conoscere il viaggio del mandolino italiano nei suoi diversi aspetti, tradizionali, rinnovati e reinventati, per un moderno melting pot di musica e cultura. Una mappa musicale che affonda le radici nella tradizione partenopea per poi dirigersi verso altre, interessanti ed inaspettate sonorità.“

Carlo Aonzo – mandolino Samuele Puppo – chitarra Luciano Puppo – contrabbasso
ospite Fabio Rinaudo – cornamusa irlandese, cornamusa francese, flauti

  • CONCERTO DI NATALE DEI SOLISTI DELL’ORCHESTRA “CHIAVARI CLASSICA”

Domenica 23 dicembre ore 17,30 Auditorium San Francesco

L’Associazione Culturale Simon Boccanegra Onlus, in collaborazione con il Villaggio del Ragazzo e il Comune di Chiavari, domenica 23 dicembre, alle ore 17.00, all’Auditorium San Francesco, propone il Concerto di Natale “Morricone, 60 anni di Musica”.

Ad eseguirlo “I solisti dell’Orchestra Chiavari Classica” e il soprano Victoria Kolod. Tra i solisti ricordiamo: Alessandro Magnasco pianoforte, Andrea Cardinale violino, Gianluca Campi fisarmonica, Francesco Gardella clarinetto, un quartetto che nel corso degli anni si è esibito in prestigiosi teatri italiani e stranieri, ottenendo un grande successo di pubblico e di critica.

Il programma sarà un tributo unico alle musiche di Morricone, grande compositore italiano. Il viaggio ripercorrerà le melodie che sono rimaste nella memoria collettiva di generazioni tra cui la potenza evocativa di “Gabriel’s oboe (The Mission), “Nuovo cinema Paradiso, “La leggenda del pianista sull’oceano”, “La ballata di Sacco e Vanzetti”, “C’era una volta in America” (Tema di Deborah), “C’era una volta il West”, “Giù la testa”, “Saharan Dream”, “Il vento, il grido”, “The Ecstasy of Gold”. Il concerto si chiuderà con due brani dedicati al Natale “O mio Signor” dal Largo di G.F. Haendel e “Cantique de Noel” di A. Adam.

  • I CLUSTER, CONCERTO “IT’S CHRISTMAS TIME”

Domenica 16 Dicembre ore 16.30 Piazza Mazzini

Considerato uno dei migliori gruppi vocali in Italia, Cluster è stato fondato nel 2004 da cinque giovani musicisti genovesi, che si sono incontrati al Conservatorio di Musica. Il gruppo ha trascorso gli ultimi 4 anni a visitare l’Italia e l’Europa con il loro stile unico che combina elementi di jazz, pop e fusion. Nel 2006 i Cluster pubblicano il loro primo album “Cemento”, che riceve 3 nomination CARA (ContemporaryAcappellaRecordingAward) e diventa l’album più venduto su iTunes Italia. Nel 2008 partecipano alla prima edizione di X Factor, nella squadra “gruppi vocali” capitanata da Morgan. Nello stesso anno il gruppo pubblica con la Sony BMG l’EP “Enjoy the Silence” che raggiunge la posizione 46 nella classifica FIMI. Nel 2009 seguono due album editi per la E8 Records: “Steps” dove introducono l’uso del piano suonato da Colin Santosa e l’album natalizio “Christmas Present”.
Inoltre, i Cluster partecipano ad alcuni importanti festival e manifestazioni, esibendosi su palchi prestigiosi come l’Umbria Jazz Festival, Bordighera Jazz & Blues, SingSing Festival, Feronia Festival, Lavagnino Festival, Alpe Adria Cantat, Musicomic For Children, Palazzo Ducale di Genova, Veneto Jazz Festival, Auditorium Parco della Musica di Roma e The Blue Note di Milano. Presenti in trasmissioni televisive e radiofoniche (“X Factor Italy”, “Scalo 76”, “Quelli Che il Calcio”, “Viva Radio 2”, “Fiorello Show”), hanno partecipato alla creazione di alcune colonne sonore di film e documentari (“Il Cosmo sul Comò”, “La Rinascita Del Parlamento”, “La Grande Storia Del Jazz”). Infine, negli ultimi anni, Cluster ha avuto l’onore di esibirsi e condividere il palco con Andrea Bocelli, Mario Bondi, Gigi d’Alessio, Fiorello, Morgan e molti altri.

  • BANDAKADABRA BRASS BAND
    Lunedì 24 Dicembre ore 16.30  Piazza Mazzini, evento itinerante

Carlo Petrini, giornalista, fondatore di Slow Food, l’ha chiamata una “fanfara urbana”. Calzante definizione per una street band che fa della città il suo panorama d’elezione e della strada non solo lo scenario in cui esibirsi, ma anche il luogo da cui trarre ispirazione. Nata a Torino, la Bandakadabra ha saputo compiere negli anni un percorso artistico che l’ha portata a esplorare stili musicali diversi, cercando sempre di proporre arrangiamenti divertenti e originali. Il risultato finale è un repertorio estremamente vario che ammicca alle Big Band anni Trenta, alle street band, alla fanfare balcaniche, con frequenti incursione nel rocksteady, nello ska e addirittura del drum and bass. Lo spirito è sempre irriverente perchè il tratto principale della band, rimane la sua capacità di coinvolgere il pubblico in un dialogo continuo che si ispira all’arte di strada, fatto di sketch comici, improvvisazioni teatrali e balli sfrenati. Capace di unire l’energia delle street band alla precisione musicale dei grandi ensamble di fiati, in soli due anni la Bandakadabra ha iniziato a esibirsi in Italia e all’estero, arrivando in soli due anni a collezionare quasi duecento repliche tra Festival di strada, rassegne jazz e manifestazioni di indie music. Nell’ottobre 2016 alla Bandakadabra vengono affidati gli interventi comico-musicali della Quarantesima edizione del Premio Tenco, attirando l’attenzione del pubblico e degli operatori di settore nazionali.

Formazione: Gipo Di Napoli (percussioni e facezie), Stefano “Piri” Colosimo (Tromba), Giulio Piola (Tromba), Tolga Bilgin (tromba), Simone Garino (Sax alto), Enzo Ceccantini (Sax tenore), Cecio Grano (Sax tenore), Bruce Stevens (Tuba, Susafono), Giulio Rosa (Tuba, trombone a pistoni), Max Vienco (Tuba, Susafono), Elia Zortea (trombone), Renato Tarricone (Percussioni).

  • IL BICIORGANO E LA MOSTRA SPETTACOLO DEI SOGNATORI “FITZCARRALDO”

Sabato 5 Gennaio ore 16.30   Via Vittorio Veneto

Da un’idea dell’Artista Mauro Grassi ispiratosi alla più grande opera di Werner Herzog, l’omonimo di Film “Fitzcarraldo” premiato come miglior regia al Festival di Cannes del 1982. Con “Fitzcarraldo” si verrà trasportati magicamente nelle atmosfere di fine ‘800, grazie ad una straordinaria mostra-spettacolo rigorosamente in abiti d’epoca vittoriana.

“Fitzcarraldo” rappresenta con grande originalità il connubio tra uno spettacolo musicale d’altri tempi, una esposizione interattiva, una performance itinerante ma anche un momento di animazione culturale di altissimo livello. Saranno presentate “macchine musicali” provenienti da importanti collezioni e tutte originali del XIX e XX secolo e perfettamente funzionanti, come grammofoni, fonografi, organetti di Barberia, megafoni e tanto altro lasciando al pubblico la sorpresa di scoprire ed apprezzare la bellezza ed il sapore di un’atmosfera d’altri tempi.

Un vero e proprio viaggio nell’800 capace di incantare il pubblico di ogni fascia d’età con un evento unico ed incantevole.

La novità della mostra sarà rappresentata da un “Biciorgano”: strumento musicale meccanico tipico delle fiere e dei mercati del diciannovesimo secolo nel nord Europa, costituito da un Organo di Barberia a 29 note con canne tappate e lettura pneumatica in pressione. Utilizza supporti musicali di cartone piegato o schede Midi. L’organetto è abbinato a percussioni Vulcanola del 1930 e montato su una bicicletta da trasporto a tre ruote del 1938.

  • “LO SCHIACCIANOCI”, ASSOCIAZIONE LIGURE LETTERATURA GIOVANILE

Giovedì 13 Dicembre ore 10 Auditorium San Francesco

Il 13 dicembre l’Associazione Ligure Letteratura Giovanile, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune, proporrà la rappresentazione animata della fiaba “Lo schiaccianoci e il re dei topi” di E. Hoffman, con coinvolgimento attivo dei bambini dell’ultimo anno delle scuole dell’infanzia, pubbliche e paritarie, di Chiavari. Contestualmente alla lettura della fiaba, effettuata dall’insegnante Anastasia Angiuoni, i bambini delle singole scuole si alterneranno sul palco interpretando attraverso giochi, danze e mimi i vari momenti della storia, indossando i coloratissimi costumi ideati e preparati dalla docente. Durante la loro esibizione i bambini saranno accompagnati dalle musiche dello Schiaccianoci di Ciaikovskij. Al termine della manifestazione, ogni scuola riceverà in omaggio un pupazzo rappresentante lo Schiaccianoci e all’uscita ciascun bambino avrà in dono un palloncino colorato offerto dall’Avis di Chiavari.

 SPETTACOLO DI CABARET DI GRAZIANO SALVADORI “DI TUTTO, SU TUTTO, PER TUTTI”

Venerdì 14 Dicembre ore 21     Auditorium San Francesco

Lo spettacolo di Salvadori non è il solito spettacolo di cabaret, ma un’opera teatrale dove l’artista mostra ai suoi spettatori le sue capacità artistiche, la sua grande umanità unita alla cultura che lo contraddistingue. Nella commedia “Di tutto, su tutto, per tuti” Salvatori propone momenti di monologo con riferimenti alla politica, all’attualità, ai programmi televisivi, ai ricordi dell’adolescenza, a metafore di vita dove il pubblico potrà senz’altro riconoscersi. Sarà l’occasione per ridere ma anche per riflettere. Il finale saprà stupire gli spettatori, portando a termine un geniale dialogo tra l’artista ed il suo compagno di viaggio, un extraterrestre davvero particolare.

  • SPETTACOLO DI CABARET “THE TUSCANY CABARET”

Venerdì 21 Dicembre ore 21 Auditorium San Francesco

Il cabaret nasce in Toscana, Vernice ed Aria Fresca sono stati i precursori di tuti i programmai cabarettistici che si sono susseguiti negli anni. The Tuscany Cabaret si propone di portare in scena i comici più bravi del panorama odierno, che si intervalleranno tra stand up comedian, personaggi, monologhi, improvvisazioni e follie.

  • IL PIFFERAIO DI… CHIAVARI

Sabato 15 Dicembre 0re 16 Auditorium San Francesco

Attraverso il teatro didattico musicale, con aneddoti e giochi, si accompagneranno i bambini (ed i loro genitori) in lezioni frontali che utilizzeranno la parola scenica unita alla musica per apprendere gli elementi basilari della grammatica musicale. Ogni spettacolo è congegnato per essere punto di partenza e arrivo di un percorso dal quale si potrà ripartire per acquisire ulteriori e sempre più dettagliate competenze sul mondo del suono e della musica.

Perché se si vuole cambiare qualcosa si deve partire e fare un primo passo, prendere per mano i bambini e renderli partecipi dei valori e della bellezza che ancora esistono cosicché possano crescere e diventare degli adulti dotati di senso critico ed estetico.

Obiettivi del progetto

–      Sensibilizzare all’ascolto e allo studio della musica;
–      conoscere parametri, elementi e strutture del linguaggio musicale;
–      avvicinare al repertorio musicale, all’arte visiva e al teatro;
–      imparare il valore delle opere artistiche del passato;
–      accrescere il senso critico ed estetico;
–      rafforzare competenze essenziali per la cittadinanza attiva e l’inclusione sociale;
–      offrire uno spazio ludico dove poter apprendere in modo costruttivo.

Testi teatrali:
Gabriella Solari

Attori: Davide Fabbrocino, Enza Nalbone, Gabriella Solari

Ensemble musicale:

Maria Carolina Costa, flauto traverso; Giovanni Battista Costa, clarinetto; Gabriele Montagni, pianoforte; Gabriella Solari, chitarra e flauti diritti.

 “Segreti in Casa Natale”
Sabato 15 Dicembre ore 16 Auditorium San Francesco

Una Buffa e ironica commedia su Babbo Natale e la Befana alla vigilia delle feste in una serata di disguidi e problemi vari: tra un brano e l’altro ci sarà da ridere!

“Musica Amica – La favola musicale”
Sabato 5 Gennaio ore 16 Auditorium San Francesco
Simpatico spettacolo in cui si insegnano gli elementi di grammatica musicale insieme ai valori dell’educazione, del rispetto delle regole e del valore dello studio.