Published On: Ven, Dic 15th, 2017

Nessuno spazio pubblico per le organizzazioni razziste e fasciste a Sestri levante

Sarà discussa nel prossimo Consiglio Comunale la mozione presentata dai Gruppi Consiliari di maggioranza (PD, La Sestri Che Vogliamo, Sestri al Centro, Sinistra Italiana,  Centro Democratico-Gente per Sestri Levante) per rafforzare “I valori della resistenza antifascista e dei principi della Costituzione”. Sestri Levante, è il primo Comune in Liguria a discutere questa proposta.

I promotori dell’iniziativa scrivono:

Di fronte al numero crescente di manifestazioni promosse da organizzazioni che si richiamano al nazifascismo, spesso con diciture fuorvianti, si ritiene necessario rendere esplicito che anche sul territorio Comunale vengano negati gli spazi pubblici (sedi e suolo pubblico) alle organizzazioni che non rispettano i valori antifascisti espressi in Costituzione. Non potranno essere concessi sedi o spazi a movimenti o associazioni che associazioni o movimenti che manifestino ideologie razziste, xenofobe, antisemite, omofobe e, che si ispirino, direttamente o indirettamente, al fascismo e al nazismo.