Published On: Mer, Ago 24th, 2016

Non buttate sigarette accese da auto e moto. Allerta incendi in Liguria

Violenti incendi sono scoppiati tra Bogliasco e il monte Fasce, nel Levante ligure, favoriti dal clima secco, caldo e ventoso. I Vigili del fuoco sono intervenuti alle 3 di notte, ostacolati dal forte vento e dalle sterpaglie e i boschi secchi. Incendio (spento) anche a Davagna. I roghi hanno imperversato tra Bogliasco e Genova Nervi, e non sono ancora stati domati anche a causa dei pendii scoscesi di Monte Fasce.
Non ci stancheremo mai di dire che gli incendi boschivi estivi hanno soltanto due cause. Una è dolosa e criminale, come indicano anche gli incendi avvenuti a Roma nella giornata del 23 agosto (20 incendi in un giorno sono troppi persino con un meteo favorevole agli incendi e in una zona vasta com’è quella di Roma). A Roma si tratta forse di ricatti della mafia della spazzatura. Fossimo complottisti penseremo anche a “attentati ambientali” di origine terroristica, ma i terroristi sono molto più sanguinari e stupidi…
La seconda causa è la più diffusa: l’idiozia di chi accende un fuoco essendo privo di cervello, e quella (la prima causa di incendi) di chi passa lungo una strada di campagna in moto o in auto e butta dal finestrino la sigaretta accesa o spenta male.

“Così fan tutti” (facendoci caso, chi scrive è testimone di moltissimi lanci dal finestrino), eppure in Liguria e in Italia non si fa una campagna mirata contro il lancio di sigarette dal finestrino. Dove è finito Nino Frassica col suo spot anti imbecilli che fumano?
Ebbene, sarebbe qui – e solo in questo contesto- il caso di dare dell’idiota a chi fuma.
Dov’è lo Stato Etico che ammorba l’aria in tutta Europa? In questo caso, un semplice consiglio ai cittadini servirebbe…
incendio borzonasca

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>