Published On: Gio, Ago 31st, 2017

Non c’è un iter giudiziario in atto su discoteca e Guardia Costiera a Sestri levante

Questa notte il porto di Sestri Levante, dov’è posizionata anche la discoteca Piscina dei Castelli, è stato teatro di una pesante rissa con 6 ragazzi feriti (vedi il nostro articolo).
I nuovi uffici della Guardia Costiera sono muro a muro con la discoteca, e sono utilizzati anche come appartamento. Ovviamente, nel periodo estivo quando la discoteca è in piena funzione, diventa difficile dormire. Due anni fa la moglie del comandante Colella fu anche aggredita verbalmente da alcuni ragazzi, che erano stati allontanati dalla discoteca e cercavano di scavalcare passando dalla zona militare.

Il contenzioso tra Piscina e Guardia Costiera di Sestri dura ormai da anni. Nel corso dei lavori di ristrutturazione del locale da ballo, furono molte le richieste di controllo e verifica.
Questa estate è cominciata con un esposto dell’avvocato Segalerba alla Procura, in cui la Piscina si è rivolta all’Autorità giudiziaria per “abuso di ufficio” e utilizzo di locali inagibili (l’appartamento di servizio contiguo agli uffici marittimi).

Oggi abbiamo contattato il comandante della Capitaneria di Santa Margherita ligure Antonello Piras, che ha giurisdizione su tutta l’area del Tigullio ed è il referente per i diversi Uffici della Guardia Costiera del golfo.

Di norma se c’è un esposto la Procura della Repubblica apre un fascicolo, valutando se ci sono elementi per una procedura giudiziaria. Al momento non abbiamo avuto nessuna richiesta di atti e documenti da parte della magistratura“, dice il comandante Piras, il quale aggiunge:

“Di sicuro l’agibilità di tutte le aree militari nel porto di Sestri Levante c’è. Trattandosi di spazi particolari, le autorizzazioni non vengono rilasciate dai singoli Comuni ma direttamente dallo Stato attraverso il Provveditorato Opere Pubbliche, con un procedimento che poi passa alla Conferenza Stato-Regioni. E l’autorizzazione c’è.”

Il contenzioso quindi al momento resta in una situazione di stallo, e probabilmente sarà così almeno fino alla prossima estate, quando ricomincerà la stagione delle discoteche.

Il comandante Piras conferma che anche sul mare saranno attivate le procedure di sicurezza per il grande evento della presentazione della Ferrari Portofino (7-8 settembre 2017).
La Capitaneria di Santa Margherita interverrà via mare con una motovedetta, in coordinamento con la Prefettura di Genova, il Comune e le Forze di polizia, per garantire la sicurezza in un mega evento cui parteciperà il CEO di Fiat Chrysler Sergio Marchionne e oltre 1300 invitati e ospiti.

Inaugurazione nuovi uffici Guardia Costiera Sestri L.