Published On: Ven, Mag 31st, 2019

Non esiste politico perfetto: oltre a Rixi, nel Tigullio condanne per peculato in quasi tutti i partiti

Esistono i politici “meno peggiori”. Una politica onesta e realista dovrebbe dire ai (pochi?) elettori onesti e realisti che le cose stanno così.
Separiamo l’etica dall’economia e persino dalla politica. Ci si limiti a chiedere ai politici di essere efficaci nelle loro azioni: diventeremmo così come le nazioni del Nord Europa. Invece abbiamo ancora in funzione la Grande Balla dell’etica e del giustizialismo: li mandiamo al rogo con una conversazione al bar o con un articolo, e nello stesso tempo rendiamo eterno il sistema papalino “non fare come fanno ma fa’ ciò che dicono”).
E con le leggi, che siano efficaci e non “esemplari” (tanto c’è sempre chi paga di più e chi di meno).
Detto ciò, diamo conto che -oltre al dimessosi Edoardo Rixi, nel solo Tigullio le condanne hanno colpito Alessandro Benzi, Armando Ezio Capurro, Giacomo Conti e tre sindaci in carica: Gino Garibaldi, Marco Limoncini e Franco Rocca. Assolto Ezio Chiesa.

I politici erano accusati di peculato e falso ideologico per le “spese pazze” fra il 2010 ed il 2012.

Alessandro Benzi è stato condannato a 3 anni e 1 mese, Armando Ezio Capurro (area Pd) a 2 anni e 11 mesi, Giacomo Conti (ex Rifondazione comunista) a 2 anni e 1 mese, Gino Garibaldi (area cattolica), attuale sindaco di Cogorno, a 2 anni e 10 mesi, Marco Limoncini, attuale sindaco di Cicagna, a 3 anni, Franco Rocca (F.I.), attuale sindaco di Zoagli, a 2 anni e 1 mese. Assolto Ezio Chiesa.

Studiamo come si fa in nazioni meno illuse…