Published On: Lun, Giu 26th, 2017

Nuova giunta a Chiavari: salta il depuratore? E Preli?

Ritorno al passato a Chiavari? Non è possibile paragonare la neonata amministrazione guidata dal sindaco Di Capua con quelle di Agostino, a parte la presenza di un ex assessore come Di Capua, o quella dell’avvocato Segalerba. La difficoltà sarà tenere insieme la parte “cattocomunista e ambientalista” (che però non avrà sufficiente forza per decidere i fondamentali e imporre i propri temi) con la matrice ex leghista di derivazione Agostino.

Di sicuro la nuova amministrazione riporterà all’Anno Zero la questione del depuratore, che si incaglia nuovamente dopo 6 anni di parole e discussioni. La soluzione a Leivi o in altri siti non ci sembra eccezionale. Passeranno altri anni, e altra acqua (speriamo non nera) scorrerà sotto i ponti dell’Entella. Speriamo che si trovino soluzioni efficaci e rapide.
Idem per la questione di Preli (su cui Levaggi avrebbe fatto bene a concentrarsi, per evitare che avesse un effetto elettorale). Il PUC sarà infine riveduto e corretto?

Impossibile determinare il futuro delle opere pubbliche e private a Chiavari. Certamente sarà complicato tracciare una strada alternativa. Le malelingue dicono che sarà impossibile “cementificare in maniera ambientalista” e che l’ossimoro cattocom-agostiniano di Canepa-Giardini-Di Capua non avrà lunga vita. Noi auspichiamo che -per il bene della città- la nuova giunta trovi un equilibrio corretto, rispondendo coi fatti all’accusa di essere in contraddizione politica, per esempio senza cementificare.
Nello stesso tempo, lo ripetiamo, alcune grandi opere vanno fatte (depuratore), mentre su Preli ci sono iter e leggi che finora hanno reso possibile che il privato completasse il progetto. A questo punto le variazioni sono complesse.

Per il prossimo futuro torna di attualità l’idea di un tavolo di lavoro non partitico che prenda in mano le buone idee e le professionalità migliori della città. Chiavari ha bisogno di avere un nuovo slancio.

Palazzo Bianco , sede del Comune