Published On: Mar, Giu 19th, 2018

Nuova Giunta a Sestri Levante: i nomi e le deleghe

Presentata questa mattina la nuova Giunta comunale di Sestri Levante. Cambiano tre assessori. Tre le donne presenti in giunta (50%).
Valentina Ghio – sindaca
Mantiene le deleghe su Programmazione urbanistica ed Edilizia privata, Turismo, Personale, semplificazione e partecipazione, Comunicazione istitutzionale, Pesca e il nuovo Tavolo Blu (sui temi legati al mare).
Pietro Gianelli – vicesindaco
Deleghe al Bilancio e Patrimonio, Programmazione Economico-finanziaria, Tributi, Affari legali e Contratti, Servizi demografici, Rapporti con le società Partecipate.
Lucia Pinasco 
Deleghe ai Servizi sociali, Salute, Città accessibile, Piano sociale di Comunità, Politiche giovanili e per la Famiglia, Istruzione e Politiche per l’Infanzia, Lavoro, Pari Opportunità.
Mauro Battilana
Ambiente e Difesa suolo, Protezione Civile, Agricoltura, Energia, Rifiuti, Sport, Polizia Municipale e Sicurezza.
Maria Elisa Bixio
Commercio, Cultura ed Eventi, Sviluppo Economico ed attività produttive, promozione turistica e Marketing territoriale.
Paolo Valentino
Lavori Pubblici, Decoro Urbano e progetto “Cura quotidiana della città”, Depurazione delle acque e rete idrica, Demanio marittimo e Politiche per la mobilità, Servizi tecnologici.
Paolo Valentino non ha partecipato alle elezioni ed è quindi stato scelto per le sue competenze tecniche (aveva già partecipato alle Giunte Chella degli anni ’90, prima di uscire per “divergenze sul PRU”).

Valentina Ghio ringrazia gli assessori uscenti (due dei quali sono “storici”): Calabrò, Pozzo e Bongiorni.
Nel Consiglio Comunale -che eleggerà il suo Presidente il 26 giugno- entrano due ragazzi sotto i 30 anni (Ciotoli e Bellomo). Al posto di tre assessori entrano i primi non eletti che saranno Bellomo, Ovindo e Garibotto.
Le deleghe saranno decise a giorni. Confermata quella sulle frazioni.

Pietro Gianelli -sul quale è unanime il consenso degli elettori e il riconoscimento degli stessi avversari politici- ricorda che il Comune non ha alzato la pressione fiscale e ha ridotto l’indebitamento.

Maria Elisa Bixio assicura che le Biblioteche saranno potenziate e arricchite di nuovi volumi (soprattutto quelli tematici sul mare, a Riva Trigoso). Priorità anche sul rilancio del commercio -economicamente e come presidio per la sicurezza- in tutta la città e in particolare nelle aree non toccate direttamente dal turismo, incluse via Nazionale e via Antica Romana occidentale, dove il Comune applicherà la No tax area. Continuerà il lavoro di promozione attraverso le Fiere internazionali del turismo, che ha portato buoni risultati negli ultimi anni.
Mauro Battilana, del quale è stata apprezzata la capacità e volontà dimostrate nel mantenimento della rete sentieristica della città, conferma i suoi pregi, affermando che lavorerà con “umiltà, nello sforzo di mantenere gli impegni presi con i cittadini”.
Paolo Valentino gestirà un difficile periodo di transizione, data la mole di Lavori Pubblici in corso d’opera. Primo impegno: “Studiare le carte e i progetti”.
Lucia Pinasco (assente), che ha ottenuto un grande successo elettorale (col vicesindaco Gianelli), potrà consolidare il lavoro già svolto, migliorandolo, visto che non dovrà più gestire anche un lavoro come psicanalista nel Trentino.