Published On: Mar, Ago 9th, 2016

Nuova interrogazione di Capurro sui progetti di decoro urbano

Da Armando Ezio Capurro riceviamo e pubblichiamo il testo della seguente interrogazione comunale:

– Dopo 26 mesi di amministrazione Bagnasco Junior con l’assistenza dei vecchi compagni di Bagnasco Senior (Maini, Parodi, Brasey, Tasso…)

– Dopo 26 mesi di comunicati stampa, selfie, foto in moto, foto in bicicletta con le suore, foto di una porta tolta per finta (in quanto le porte dell’ufficio sono due!), quindi dopo 26 mesi di NULLA

– Dopo continue comunicazioni e sorrisi dicendo “ora le opere le facciamo perché abbiamo 12 milioni di euro svincolati da Renzi”

– Dopo che con i 12 milioni non si sono messe a norma le scuole e gli edifici comunali, non si è fatta la Caserma dei Carabinieri, non si è fatto il Centro Congressi, non si sono fatti asili nido, non si  è fatta la piscina, non si sono aumentati i contributi affitti, non si sono fatte strade e parcheggi nuovi, non si parla più di tunnel con Santa, non si fa nulla per il rilancio turistico, non si fa nulla per ristrutturare e usare Villa Porticciolo e Villa Riva e Villa Tigullio… insomma si fanno solo marciapiedi!

– Viste le fantasiose delibere della giunta e del consiglio comunale che usano la parola “subito”, a sproposito

– Visto quanto scritto nella delibera di giunta n.1 del 24 giugno 2014 e nella delibera del consiglio comunale di fine dicembre 2014 in merito ai

“progetti di DECORO URBANO stilando regole chiare per intervenire anche su verande e dehors”

RIFACIMENTO DEI GIARDINI DI PIAZZA DELLE NAZIONI”

Visto quanto scritto a pagina 3:

L’avverbio SUBITO e il suo senso di immediatezza rappresentano la chiave del nostro programma, una serie di interventi da realizzare subito e un’altra sequenza di opere da impostare subito.”

– Visto che il Palazzo Comunale, immobile simbolo della Città, ha buchi, pezze, rattoppi in tutta la facciata

– Visto che di fronte al Palazzo Comunale è stata collocata una stazione di rifornimento che, oltre a essere inutilizzata, rovina l’estetica della piazza e del palazzo comunale

– Visto che l’articolo 79 del regolamento edilizio del comune di Rapallo  espressamente afferma:

“Decoro e sicurezza degli spazi all’aperto:

  1. Gli edifici o manufatti ed ogni altra opera fissa o mobile devono essere mantenuti in efficienza per quanto attiene al decoro, alla sicurezza, all’estetica e all’igiene.”

Visto che tutti i vocabolari d’italiano definiscono “subito” un  lasso di tempo certamente  molto inferiore all’anno

CHIEDO AL SINDACO

1) cosa ha realizzato nella parte INTERVENTI DA REALIZZARE SUBITO di pagina 4 per quanto concerne:

“Intendiamo portare avanti progetti di DECORO URBANO stilando regole chiare”

2) cosa ha realizzato nella parte “IMPOSTARE SUBITOdi pagina 13 per quanto concerne:

“il RIFACIMENTO DEI GIARDINI DI PIAZZA DELLE NAZIONI in modo da completare in termini di elevata qualità urbana l’intero percorso pedonale del centro città dalla stazione ferroviaria al mare

3) quando si interverrà per risanare il palazzo comunale

4) quando si toglieranno i distributori di carburante elettrico di fronte al comune

5) se è stato chiesto il parere alla Sovrintendenza per l’installazione dei distributori

Armando Ezio Capurro

Armando Ezio Capurro

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>