Published On: Sab, Nov 1st, 2014

Nuova stagione per la Chiavari Nuoto, in serie A2 di pallanuoto

A poco più di due settimane dall’inizio del Campionato di Serie A2, che scatterà il 15 novembre, giovedì 30 ottobre c’è stata la presentazione ufficiale, al Gran Caffè Defilla a Chiavari, per la nuova Chiavari Nuoto. La società verdeblu riparte da un organico giovane, in cui sono state inserite delle “chiocce”, una su tutte Andrea Mangiante e Robert Dinu, che potranno aiutare i prodotti del vivaio a maturare, in un torneo impegnativo come la serie 2.
“Abbiamo investito le nostre risorse per un progetto importante, che è quello di valorizzare in maniera assoluta i nostri giovani – conferma il presidente Danilo Ghio – che rappresentano il futuro della società. Questo è stato possibile grazie ad arrivi importanti come il ritorno del portiere Robert Dinu, ex nazionale romeno, una vita pallanuotistica ai massimi livelli, giocatore di grande valore e, al raggiungimento di un accordo col difensore -ex Pro Recco e Nazionale- Andrea Mangiante, punto di riferimento per tutti, principalmente per la professionalità e il comportamento che dimostra nei momenti critici e di difficoltà collettiva. Andrea rappresenta per tutta la squadra e per i nostri giovani un valore inestimabile. Gente del calibro di Mangiante, senza nulla togliere agli altri atleti esperti e importanti come Canessa, Botto, Cavo, rappresenta il cardine sui quali si è deciso di fare girare la squadra; proprio per questo, Andrea (Mangiante), così come Robert (Dinu) sono stati scelti anche come tecnici per il nostro settore giovanile, insieme con Giulio Katsiberis, proprio per il bagaglio di esperienza che hanno maturato e che è per i nostri giovani un assoluto valore aggiunto. Quello che preme inoltre sottolineare con insistenza è il fatto di avere un team di tecnici coesi che sta facendo un ottimo lavoro , a cominciare da Federici, a cui abbiamo dato la responsabilità della prima squadra. Gianluca è uomo di pallanuoto, ha anche vestito da giocatore negli anni ’90 la calottina verdeblu, è quindi legato a doppio filo alla Chiavari Nuoto. Quello che vedo, e che reputo importantissimo, è come i vari allenatori (Mangiante, Dinu, Katsiberis e Federici) riescano a cooperare sotto l’aspetto tecnico e questo in virtù del percorso di crescita e maturazione dei nostri atleti, sia della prima squadra che delle giovanili, rappresenta un importante risorsa. Quello che vogliamo è che un ragazzino che incomincia ad affacciarsi alla pallanuoto dagli acquagol, abbia un percorso di crescita tale da consentirgli di arrivare fino alla prima squadra, e avere tecnici preparati e atleti esperti, come i vari Mangiante, Dinu, Canessa, con cui allenarsi e confrontarsi quotidianamente, rappresenta un assoluto valore aggiunto e un’ importante opportunità di crescita. Non nascondo che nel giro di pochi anni, vogliamo, attraverso questo nuovo progetto, tornare ai massimi livelli del panorama pallanuotistico, perché la Chiavari Nuoto ha le potenzialità per essere protagonista di questo sport.”

Alla guida della prima squadra Gianluca Federici, che la scorsa stagione era stato il vice di Massimo De Crescenzo e che proprio a Chiavari, nel ’97, chiuse la sua carriera da giocatore.
“Sono molto legato a questi colori – sottolinea il tecnico – per me si tratta di una nuova sfida, assolutamente stimolante. Ho sempre allenato le giovanili e, per questo, sono abituato a lavorare molto duramente e a curare il più possibile tutti i particolari tecnici e tattici che compongono le varie fasi della partita. La nuova sfida con atleti evoluti ed esperti è molto stimolante, anche se, devo dire, non cambierò sostanzialmente il mio modo di allenare ma dovrò sicuramente prestare molta attenzione all’aspetto motivazionale, alla determinazione e alla convinzione dei propri mezzi, che sono elementi fondamentali per la prestazione di una prima squadra. Abbiamo una rosa composta da giocatori esperti, che hanno giocato competizioni di altissimo livello, giocatori già affermati ma che devono, quest’anno, cambiare le loro abitudini e diventare “protagonisti” all’interno della squadra, giocatori che devono con “spirito di rivincita”, dimostrare che in passato sono stati sottovalutati e giovani alle prime esperienze che possono trovare un grande aiuto sia nel sottoscritto sia nei compagni più grandi. Di una cosa sono certo, ho a disposizione un gruppo molto affiatato, coeso e che lavora con molto impegno e dedizione. Insomma c’è un ottimo ambiente e si lavora serenamente. Il nostro obiettivo è quello di fare crescere i giovani e fare il miglior risultato possibile, non arrivando ultimi…poi si vedrà”.
Chiavari Nuoto 2014/2015
Portieri:
Leonardo Cavo – 1994
Rober Dinu – 1974
Vladimir Landl – 1996
Difensori:
Tommaso Botto (CAP) – 1991
Andrea Mangiante – 1976
Alessandro Benassuti – 1998
Gabriele Ghio – 1996
Matteo Raineri – 1998
Centrovasca:
Alessandro Botto – 1993
Andrea Canessa – 1983
Gregorio Federici – 1996
Davide Ferrari- 1995
Tommaso Romanengo – 1997
Attaccanti:
Mattia Barrile – 1994
Spencer Farrar – 1997
Jean Baptiste Spahr – 1997
Federico Borella – 1995
Lorenzo Signaigo – 1997
Centroboa:
Enrico Bonicelli – 1989
Nicola Oliva – 1993
Lorenzo Cavallo – Responsabile Comunicazione e Stampa

Chiavari Nuoto, la 1ma squadra

Chiavari Nuoto, la 1ma squadra

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>