Published On: Mer, Set 18th, 2013

Nuovi interventi di pulizia e verifica sulla rete delle acque meteoriche

mezzi in azione per pulizia chiusaSESTRI LEVANTE. Proseguono le verifiche e gli interventi sulla rete delle acque meteoriche del centro storico promossi dall’Amministrazione comunale di Sestri, subito dopo i recenti temporali. Sono passate ormai 3 settimane da quando, in seguito ai recenti allagamenti, gli attivisti del Movimento 5 stelle, con l’ausilio di una telecamera e di un piccolo mezzo radiocomandato, hanno scoperto “il tappo”, ovvero uno strato i sedimenti, pietrisco e rifiuti che ostruiva numerose delle condotte delle acque meteoriche che attraversano il sottosuolo del centro di Sestri Levante, la “Chiusa” per l’appunto. Dopo la pulizia dei canali della zona a mare nel tratto di Chiusa da Piazza Matteotti a Via Pilade Queirolo coni un mezzo meccanico speciale, è stato liberato un canale della Chiusa in disuso da molti anni, consentendo un duplice sbocco delle acque a mare; si è poi proseguito con la verifica della Chiusa nella parte pubblica centro storico. Ulteriori verifiche e interventi di pulizia sono stati eseguiti in questi giorni in Largo Colombo e da oggi proseguiranno verifiche e conseguenti interventi, ove necessari, nelle canalizzazioni di via XXV Aprile fino a via Palestro.

Questi gli interventi attuati con l’ausilio di ditte specializzate:
– lavori di posa in opera di nuovi chiusini di ispezione della Chiusa (tratto vecchio e nuovo) in Via Pilade Queirolo, per assicurare un controllo costante dello stato dei canali in modo da non vanificare il lavoro svolto;
– intervento realizzato ieri in Largo Colombo: apertura di un punto di confluenza della rete meteorica nei pressi dell’area di Palazzo Fascie. Era un punto di confluenza di 4 canali delle acque bianche cieco, sarà quindi predisposto idoneo pozzetto di ispezione.
– sempre nella giornata di ieri si è intervenuti con l’impiego dell’autospurgo per la pulizia di tratti di condotte in largo Colombo, tra cui caditoie e tratti di condotta davanti agli esercizi che hanno segnalato recenti allagamenti;
– avviata prima verifica risalendo le due condotte delle acque bianche in Via XXV Aprile fino ad arrivare all’incrocio con Via Palestro e quindi se necessario intervento di apertura in questo punto.

“Con questi interventi, che hanno previsto l’impiego di risorse importanti, si è voluto dare con tempestività, una prima risposta alle criticità emerse con gli ultimi eventi metereologici – spiega il sindaco Valentina Ghio -. Adesso occorre prevedere nei prossimi bilanci somme adeguate per proseguire nel lavoro di manutenzione e intervento sulle altre criticità della rete”.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>