Published On: Lun, Gen 18th, 2016

Oggi nel savonese -11,2°C. Allerta gialla neve nell’entroterra, e arancione su tutta la costa ligure eccetto il Tigullio

Secondo Arpal Liguria, il freddo, che ha iniziato a interessare la Liguria nel fine settimana, ha toccato questa mattina la temperatura più bassa degli ultimi due anni: per trovare un valore inferiore ai -11.2 °C misurati stamane al Sassello (SV, 385 m slm) bisogna risalire al 10 febbraio 2013, quando i termometri sia a Col di Nava, sia a Poggio Fearza, scesero rispettivamente a -11.5°C e -12.6°C.

L’attenzione di tutti è rivolta alle prossime ore: nevicherà lungo la costa?

L’ultima uscita modellistica utilizzata dal Centro Meteo Arpal ha portato all’emanazione dell’allerta per neve dalle 18.00 di questa sera alle 3 di domani mattina, martedì 19 gennaio: allerta gialla sui settori A-D-E e sui comuni interni di B, arancione sui comuni costieri di B. In pratica potrebbe essere interessata tutta la Liguria, ad eccezione del Tigullio e dei bacini marittimi compresi fra il monte di Portofino e la Toscana.
loc allerta neve

 

 

 

 

 

Una differenziazione nei colori sul settore B, compreso fra capo Noli e il monte di Portofino, dettata dalle procedure che regolano l’allerta: la stessa debole nevicata che in costa fa scattare l’arancione, nell’entroterra diventa gialla o rimane verde, a seconda o meno  della presenza di obiettivi sensibili a neve e ghiaccio (quali le autostrade).

Si ricorda infatti che lo scenario di allerta arancione per neve è riferito a:

  • nevicate deboli a livello del mare (Comuni costieri) con qualche cm di neve attecchita al suolo e/o nevicate moderate su zone sensibili, quali i tracciati autostradali, con persistenza della copertura nevosa e/o nevicate forti su zone collinari non sensibili;
  • formazione di ghiaccio con gelate diffuse.

Lungo la costa, infatti, la previsione indica la possibilità di una semplice spolverata nell’imperiese, mentre potrebbero cadere fino a pochi centimetri di manto nevoso fra Savona e Genova, dove non si esclude qualche fiocco nel capoluogo. Alle quote collinari e nell’entroterra, le precipitazioni potrebbero essere più consistenti, con accumuli massimi nell’ordine di una decina di centimetri.

Le precipitazioni, nevose e piovose, dovrebbero iniziare nel tardo pomeriggio, e concludersi nelle prime ore della notte di martedì 19 gennaio.
Attenzione ovunque al disagio da freddo, soprattutto nell’interno, e alle verosimili gelate che dovrebbero verificarsi in presenza delle previste recipitazioni diffuse, favorite anche dal temporaneo rinforzo dei venti da Nord con raffiche sulla parte centrale della Liguria fino a 40/50km/h.
Foto sotto: webcam LIMET
loc webcam limet

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>