Published On: Gio, Lug 7th, 2016

Opere pubbliche a Lavagna nell’occhio del ciclone. M5S deposita interrogazione al parlamento UE

Dopo l’ennesima polemica sul depuratore comprensoriale alla foce dell’Entella (vedi articolo su Tigullio News), si torna a parlare anche degli argini del fiume.
La “Diga Perfigli” è infatti finita in discussione al Parlamento europeo. Si tratta delle opere murarie di arginatura del fiume Entella nella zona della foce, lato Lavagna.
Il Movimento 5 Stelle ieri ha depositato un’interrogazione a firma Tiziana Beghin, in collaborazione con Gabriele Pisani (M5S Liguria), per chiedere alla Commissione competente se il progetto debba essere sottoposto a una nuova valutazione d’incidenza e di impatto ambientale.

È l’ultimo atto di una battaglia che il M5S conduce da tempo in Regione come in Comune, per fermare uno scempio ecologico senza precedenti nel golfo del Tigullio, i cui costi sociali sono decisamente superiori ai benefici” spiegano Beghin e Pisani.

Il progetto prevede la costruzione di un argine di circa 1,5 chilometri sulla sponda di Lavagna del fiume Entella, in una zona protetta SIC. “L’iter progettuale è terminato e la Regione sta predisponendo il bando di gara, nonostante la valutazione d’incidenza sia stata compiuta successivamente all’approvazione del progetto stesso, in violazione della direttiva europea 92/43” ricordano i portavoce 5S, che per questo motivo hanno chiesto alla Commissione europea una nuova valutazione d’incidenza e di impatto.

argini entella

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>