Published On: Mar, Nov 4th, 2014

Ormeggiatori: nella tempesta si vede la qualità della gente di mare

Nel corso di questi giorni, la libecciata sta mettendo a dura prova gli stabilimenti balneari e tutte le strutture di mare dentro e fuori i porti, costringendo a un duro lavoro ormeggiatori e balneari. Ne scrive la Associazione Concessionari ormeggi liguri:

All’occhio di certa opinione pubblica ed anche di molti Enti Istituzionali  i concessionari di strutture balneari e/o di  posti barca,  il periodo compreso tra i mesi di Ottobre  e Febbraio è da sempre un periodo  in cui  si immagina  che,  trascorse le fatiche estive,  essi si adagino in un rilassamento totale o nella goduria dei grandi guadagni ottenuti nella stagione estiva.

Purtroppo così non è;  chi fa questo mestiere sa da sempre che l’arrivo delle correnti fredde autunnali e l’aria ancora calda presente sul mare può creare in qualsiasi momento le condizioni di criticità che proprio in queste ore stiamo vivendo con ansia e preoccupazione.

E’ in queste circostanze  che viene fuori la vera  ” gente di mare”; Gente  che  si vede proprio vicino alle  proprie concessioni per controllare,  per custodire,  per  difendere  il più possibile quei beni che rappresentano il proprio lavoro, il futuro ma anche l’elemento chiave di quel rapporto creato con tanta fatica e che ha portato a far si che questi comparti negli anni divenuti vere eccellenze,  facessero conoscere l’Italia nel mondo  ed influissero attivamente nelle condizioni socio/economiche del nostro paese.

La solidarietà tra  colleghi,  la forza suddivisa  nella battaglia  contro gli eventi atmosferici  a volte non basta contro eventi atmosferici come quelli di questi giorni.

Ciò nonostante questo popolo sa che fra qualche giorno,  cioè cessata l’allerta, sarà lì a riparare i danni, a ripulire gli arenili da alberi cespugli plastica e materiale vario portato dai fiumi, o a rinforzare gli ormeggi, sostituire una catena che i marosi a rotto in modo da garantire l’ormeggio sicuro alla barca di quel cliente che negli anni è anche diventato amico. Sì,  perché questa “gente di mare”  ha queste precise peculiarità… il cliente è uno di loro!
(Angelo Siclari)

Foto di Rita Porfido

Foto di Rita Porfido

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>