Published On: Mer, Nov 20th, 2013

Ospedale di Sestri: 7 sindaci rinnovano preoccupazioni su possibile depotenziamento

Dopo le nuove voci (che seguono a smentite su altre voci) sul piano di “depotenziamento” dell’ospedale di Sestri Levante, arriva una nuova ferma presa di posizione di tutti i sindaci del Tigullio orientale, inclusi Moneglia, Maissana, Carro e Varese ligure in val di Vara. Il depotenziamento dell’Ospedale di Sestri Levante sarebbe una prospettiva inaccettabile, mentre Regione ed Asl 4 devono portare a termine il piano di riorganizzazione del 2011.

COMUNICATO DEI SINDACI
Da un anno e mezzo la nostra ASL ha intrapreso un percorso di riorganizzazione dell’offerta sanitaria su tre poli ospedalieri (Lavagna, Rapallo, Sestri Levante). Quest’ultimo ospedale è quello che più ha dovuto subire la riorganizzazione e il ridimensionamento dei reparti, nonostante sulla struttura siano stati realizzati notevoli investimenti strutturali nell’ordine di diversi milioni di euro.
Anche recentemente (31 luglio 2013) il Direttore Generale dell’ASL nell’ultimo Consiglio Comunale di Sestri Levante tematico sull’Ospedale ha rassicurato in merito al completamento della riorganizzazione, e in una successiva lettera in risposta al Sindaco di Sestri Levante, l’Assessore Regionale alla Salute Montaldo ha ribadito gli investimenti e la volontà di completare la definizione dell’offerta sanitaria dell’Ospedale di Sestri Levante, così come previsto meno di due anni fa.
Apprendiamo da un comunicato stampa del Consigliere Regionale Armando Ezio Capurro, che a margine di una audizione della Commissione Salute e Sicurezza della Regione Liguria, il Direttore Sanitario dell’ASL 4 ha informato, che pochi giorni fa il Collegio di Direzione dell’ASL 4, ha deliberato la proposta di riduzione degli ospedali per [malati, sic] acuti da 3 a 2, concentrandone le attività a Lavagna e Rapallo, a scapito di Sestri Levante, che ha reparti fondamentali per acuti come urologia, medicina, e la struttura di chirurgia a bassa intensità (day surgery). Tutti reparti previsti dall’attuale piano di riorganizzazione in via di completamento, dove l’integrazione tra i vari ospedali, e in
particolare con il reparto di Chirurgia di Lavagna, e’ stata definita come un punto di forza dell’intero sistema e così presentata al consiglio comunale e alla città.
Una prospettiva inaccettabile. Nel metodo,perché una riorganizzazione complessiva di questa entità va in primo luogo discussa con il territorio e non calata dall’alto. E nel merito, perché quest’ipotesi smentisce il disegno di equilibrio tra i tre poli della rete sanitaria nel Tigullio, pensato e in corso di attuazione fino ad ora con questa finalità, con notevoli investimenti.
L’apertura di un nuovo Ospedale, come quello di Rapallo, ha comportato indubbiamente la necessità di riorganizzare la nostra offerta sanitaria sul territorio, ma questo non può essere fatto a discapito degli altri poli, e soprattutto, alterando il difficile equilibrio raggiunto con il piano di riorganizzazione di un anno e mezzo fa.
Siamo consapevoli della situazione dei conti della sanità nazionale, ma eventuali e future razionalizzazioni non possono essere fatte penalizzando solo un polo ospedaliero, ma con un disegno complessivo a medio/ lungo termine, con la condivisione del territorio e non proponendo piani di riorganizzazione che in poco più di un anno smentiscono se stessi.
Per questo – alla luce di quanto apparso sulla stampa – chiediamo chiarimenti in merito alla riorganizzazione della rete ospedaliera dell’ASL 4 e se la volontà della Regione Liguria corrisponda a quanto in questi giorni l’ASL 4 ha proposto, in netto contrasto con quanto in corso di attuazione.

Come Sindaci, ribadiamo la nostra richiesta di completare il piano di riorganizzazione del 2011, così come proposto e deliberato dalla Conferenza dei Sindaci, in tempi certi e la netta contrarietà ad altre soluzioni.

Sindaco di Carro Antonio Solari
Sindaco di Casarza Ligure Claudio Muzio
Sindaco di Castiglione Chiavarese Giovanni Collorado
Sindaco di Maissana Egidio Banti
Sindaco di Moneglia Claudio Magro
Sindaco di Sestri Levante Valentina Ghio
Sindaco di Varese Ligure Michela Marcone

Ospedale di Sestri Levante

Ospedale di Sestri Levante

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>