Published On: Mer, Dic 19th, 2012

Pallanuoto ligure sul tetto d’Europa: le rapallesi puntano alla coppa

Share This
Tags

Nologames-Rapallo-femminile-pallanuotoRAPALLO. Brac­ciata dopo brac­ciata, le ragazze della Nolo­ga­mes Rapallo pal­la­nuoto assa­po­rano il dolce pro­fumo d’Europa. Domani sera alle 19, nella piscina Cascione di Imperia, si svol­gerà infatti la finale di Super­coppa Europea.

A con­ten­dersi la vetta d’Europa, due com­pa­gini liguri: la squa­dra di casa (la Medi­ter­ra­nea Impe­ria, vin­ci­trice della Coppa Len) e la Rapallo Pal­la­nuoto, che ha acqui­sito il titolo della Ferla Pro Recco, deten­trice della Coppa dei Cam­pioni. Forti della vit­to­ria in cam­pio­nato con­tro l’Orizzonte Cata­nia, le rapal­lesi di mister Mario Sina­tra sono pronte e con­cen­trate per por­tare a casa l’ennesimo trofeo.

Sonia-CriscuoloSiamo serene, anche per­ché appunto arri­viamo da una vit­to­ria molto impor­tante con­qui­stata dopo la pausa del cam­pio­nato – com­menta Sonia Cri­scuolo, una delle “vete­rane” nono­stante la gio­vane età  – Adesso dob­biamo restare molto con­cen­trate per la finale, per­ché è una par­tita secca con­tro una squa­dra da non sot­to­va­lu­tare. Dopo la sta­gione a Recco, vin­cere di nuovo con il Rapallo signi­fi­che­rebbe tanto: soprat­tutto, dimo­stre­rebbe una con­ti­nuità in quello che fac­ciamo che è frutto di pas­sione e sacrifici”.

Nono­stante l’esperienza matu­rata negli anni, la ten­sione che pre­cede un match impor­tante è comun­que ine­vi­ta­bile. “Prima di una par­tita sono sem­pre un po’ “agi­tata”, anche se gioco da tanto tempo  —con­clude Sonia, che con­tro il Cata­nia è stata una delle migliori in campo – Cer­cherò di dare il mas­simo assieme alle mie com­pa­gne per por­tare a casa la Super­coppa”.

Martina-AntonucciIl match con l’Orizzonte Cata­nia, che ha pro­iet­tato le rapal­lesi in vetta alla clas­si­fica di Serie A1, ha san­cito il debutto delle gio­va­nis­sime Mar­tina Anto­nucci e Sil­via Avegno. Le due atlete della squa­dra gio­va­nile under 17/19, entrambe classe 1997, sono state con­vo­cate nella prima squa­dra della Rapallo Pal­la­nuoto in una delle tra­sferte più impor­tanti del campionato.

È stata una bel­lis­sima espe­rienza, che si è con­clusa con una vit­to­ria altret­tanto bella – com­menta Anto­nucci – Avere l’opportunità di alle­narsi con que­sta squa­dra è molto posi­tivo per­ché ci per­mette di impa­rare molto, ed essere con­vo­cata in una delle par­tite più impor­tanti del cam­pio­nato è stato emo­zio­nante, oltre che il coro­na­mento di impe­gno e sacri­fici”.

Ho esor­dito in A1 assieme ad una com­pa­gna di pari età: è stata una bella espe­rienza che spero viva­mente si ripeta ancora – aggiunge Sil­via Ave­gno – Tutto que­sto entu­sia­smo è dovuto al fatto che mi trovo molto bene con le ragazze della prima squa­dra e rin­gra­zio il mio alle­na­tore per la pos­si­bi­lità che mi ha dato”.

L’esordio in A1 delle gio­va­nis­sime Mar­tina e Sil­via è motivo di sod­di­sfa­zione anche per l’allenatore Mario Sina­tra e la società, che da sem­pre dedi­cano molta atten­zione al set­tore gio­va­nile per ren­derlo un “ser­ba­toio” di gio­vani fuoriclasse.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>