Pubblicato il: lun, Giu 19th, 2017

Parcheggi di Chiavari: tessera annuale per i residenti, tariffe fino a 0,80/ora

Una tessera annuale, a un prezzo molto conveniente, per i residenti del centro; la prima ora frazionata con nuovi parchimetri di ultima generazione; tariffe decrescenti da un massimo di 1,50 in centro (non verrà ritoccato il prezzo in alcun modo) a un minimo di 0,80 sul lungomare nei mesi estivi e sempre 0,80 nelle zone a cintura. “Queste sono le condizioni – annuncia il sindaco di Chiavari Roberto Levaggi, candidato per il secondo mandato – che il nostro ufficio legale del Comune, insieme al comandante della Polizia Municipale, inseriranno nel bando per la gestione dei parcheggi. Il contratto con Apcoa, l’attuale gestore, scade infatti a gennaio del 2018. Il bando andrà pubblicato entro breve. Se verrò rieletto, conterrà queste condizioni. Un giusto equilibrio tra le esigenze dei commercianti e quelle dei residenti”.

Levaggi precisa: “Potevamo già pubblicarlo ma, essendoci le elezioni, abbiamo preferito aspettare. È giusto infatti che il futuro sindaco, se non sarò io, abbia la possibilità di inserire le modifiche che ritiene più opportune. Ribadisco per punti le condizioni che voglio personalmente inserire, in questa gara che sarà a livello europeo, come prevede la legge”.

1 – Tessera annuale per i residenti, a un prezzo molto conveniente, per superare le attuali problematiche. Si potrà parcheggiare tutto l’anno pagando una tantum.

2 – Prima ora frazionata con nuovi parchimetri di ultima generazione (con pagamenti anche in banconote, tessere e smartphone).

3 – Tariffa di 1,50 all’ora in centro che non verrà aumentata.

4 – Tariffe decrescenti man mano che ci si allontana dal centro.

5 – Tariffa a 0,80 nei mesi estivi sul lungomare, senza nessun ritocco. “Quest’ultima, lo ricordo, è la tariffa più bassa del Tigullio a fronte del numero di parcheggi più elevato”, osserva Levaggi.

Parcheggi con sbarra: restano invariate le condizioni al Park Cattaneo (182 posti, al costo di 1 euro all’ora in estate e 0,50 in inverno) e al Park di Corso Assarotti a fianco alla stazione (1,50 all’ora con tariffa già da adesso frazionabile).

Queste le novità. “Ma occorre ricordare – sostiene il sindaco uscente – anche quanto fatto. Il contratto con il gestore Apcoa fu siglato nel 2008, con validità di dieci anni. Si sarebbe potuto modificare in maniera forte, ma sarebbe stato molto oneroso per il Comune. Nel corso degli anni, però, siamo riusciti a inserire importanti correttivi”.

1 – Sul lungomare la tariffa è stata abbassata da 1 euro all’ora a 0,80 all’ora, unicamente dal 15 Giugno al 15 Settembre. È la tariffa più bassa tra tutti i lungomare del Tigullio. Negli altri mesi non si paga.

2 – Gli stalli dal Lido a Largo Ravenna sono passati da blu a bianchi. Tra Colmata, altre zone bianche e zone blu sul lungomare, Chiavari è di gran lunga la città del Tigullio con migliori opportunità di parcheggio sul fronte mare.

3 – Nei parcheggi con sbarra è stato già introdotto il frazionamento, come in Corso Assarotti.

4 – Previsto anche il frazionamento con il sistema di pagamento Sosta Facile utilizzabile con lo smartphone.