Published On: Sab, Lug 27th, 2013

Parte il Festival di musica da Camera

Lunedì 29 luglio avrà luogo il concerto inaugurale del Festival Estivo di Musica da Camera, organizzato dal Comune di Sestri Levante e dall’Associazione Musicale Ars Antiqua, con la collaborazione della Fondazione Mediterraneo. Il Festival Estivo giunge quest’anno alla 31a edizione e si conferma come una delle iniziative musicali più longeve della nostra regione. Innumerevoli le occasioni di ascolto di questa corposa attività che si è sviluppata in questo lungo arco temporale, che hanno spaziato dalla musica medioevale alle prime esecuzioni assolute, dal solista alla grande orchestra sinfonica (gli appassionati hanno ancora nelle orecchie gli ultimi concerti dell’Orchestra russa Čiajkovskij), presentando concertisti di fama mondiale (il chitarrista venezuelano Alirio Diaz, il pianista russo Naum Starkman, il pianista argentino Daniel Rivera, gli italiani Cristiano Rossi, Sergio Perticaroli, Paolo Bordoni, Massimiliano Damerini, Maurizio Zanini solo per citarne alcuni) e prestigiosi ensembles da camera come l’Insieme Concertante del Teatro alla Scala con il violino di spalla Francesco De Angelis, consolidando di anno in anno una notorietà internazionale. Da sottolineare anche che in questi anni il Festival ha tenuto a battesimo alcune prime esecuzioni, tra le altre un frammento di Schoenberg, che ha suscitato l’interesse dell’omonimo Centro Studi di Vienna. Poche associazioni liguri possono vantare una “storia” così lunga e importante.
Il cartellone 2013 presenta alcune novità di rilievo: la sede principale continuerà ad essere il prestigioso Complesso dell’Annunziata, ma alcuni concerti avranno luogo in altri luoghi di notevole interesse. Inoltre gli organizzatori hanno voluto promuovere, in occasione dei vari concerti, una raccolta fondi, tramite offerta libera e volontaria, finalizzata alla ricostruzione del muraglione del convento dei Cappuccini di Monterosso, crollato a seguito di abbondanti piogge la primavera scorsa.
A suggello di questa finalità il concerto inaugurale, programmato lunedì 29 luglio alle ore 21,15 dal titolo “I tesori del Grand Siècle” si svolgerà proprio a Monterosso, nella centralissima Chiesa di S. Giovanni Battista. Bach, Mozart, Boëly gli autori in programma, eseguiti dall’organista francese Francis Vidil, già ospite del Festival Estivo con grande successo alcuni anni fa. Tra un brano e l’altro, secondo una tradizione organistica secolare, Francis Vidil presenterà improvvisazioni, utilizzando anche la tromba e le campane tubolari (che negli organi di grandi dimensioni fanno parte dei tradizionali registri), allargando la tavolozza timbrica, con la possibilità di creare suggestivi impasti sonori. Proprio dell’improvvisazione Francis Vidil è uno dei massimi specialisti a livello internazionale.
Francis Vidil suona l’organo fin dalla più tenera età. Intrapresi gli sudi accademici (organo, pianoforte e tromba), ha conseguito il “Prix d’Honneur” al Conservatorio di Versailles. Dopo essersi perfezionato con i pianisti Désiré N’Kaoua, France Clidat, André Gorog e Aldo Ciccolini, ha intrapreso lo studio dell’organo e dell’improvvisazione con André Isoir, del quale è diventato collaboratore al grande organo di Saint Germain des Prés di Parigi, e della collaborazione pianistica con Jean Koener al Conservatorio di Parigi. Ha ricevuto nel 1983 il Primo Premio Internazionale di Improvvisazione al pianoforte al Festival di Lione. Nel 1995, ottiene, con l’unanimità e la menzione della Giuria, il “Grand Prix International d’Improvisation au piano” al Concorso di Montbrison, unico pianista ad aver conseguito i due riconoscimenti. Pianista, improvvisatore, commediografo, ha ideato il ruolo di Mozart nella pièce teatrale del Théâtre de l’Unité “Mozart au Chocolat”, spettacolo che dal 1987 è stato rappresentato più di 200 volte in tutta Europa. Francis Vidil è titolare del “CA de piano” del Ministero della Cultura, e di tre corsi statali: è infatti professore di Organo, di Musica Antica e di Accompagnamento. E stato nominato, nel 1996, docente di pianoforte al Conservatorio di Versailles dove insegna anche improvvisazione ai corsi superiori. Dal 2003 è inoltre Guest Professor presso la Pennsylvania State University. Nel 2007 e nel 2008 è stato invitato dall’Ambasciata di Cuba ad iniziare la nuova classe di organo presso la Scuola Superiore di Musica a L’Avana. Ha collaborato con artisti di livello internazionale ed ha tenuto migliaia di concerti in tutti i continenti.

Sede Mediaterraneo

Sede Mediaterraneo

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>