Published On: Ven, Gen 17th, 2014

Peppone e don Camillo da Brescello a Santa Margherita: mostra e presentazione libro

Una Mostra dedicata a Giovannino Guareschi, a Don Camillo e a Peppone, con la proiezione di un breve video e con finale a base di… salame e lambrusco.

E’ quanto accadrà nel pomeriggio di sabato 18 gennaio, a partire dalle 16.30, al “Punto Incontro della Tigulliana” in Via Belvedere n. 5, piano terreno, dietro la chiesetta di Piazza Mazzini.

In concomitanza a questa mostra “guareschiana”, sarà presentato il libro “Storie d’Italia: Don Camillo, Peppone e… tanti altri”, una raccolta curata da Marco Delpino, edita dalla “Tigulliana” (200 pagine, 15 euro), che si snoda attraverso racconti, ricordi, fotografie per descrivere l’Italia della provincia, quella che ha fatto grande il nostro Paese negli anni 50 e 60 e che, passata la crisi, tornerà sicuramente a far crescere l’Italia (e il Tigullio) su tre fronti: turismo, ambiente e cultura.

Nel libro, accanto ai ricordi di Guareschi, del pretone della Bassa Padana e dal sindaco rosso, troviamo piccoli e grandi racconti, come quello dedicato ad Alfonso Bonici, dato per disperso durante l’ultima guerra e invece morto in campo di concentramento. Un commovente ricordo della nipote, la sammargheritese Francesca Bonici (ora residente a Messina), ne racconta l’esistenza e la vicenda del figlio Nando, artigiano di S. Margherita Ligure scomparso di recente.

La mostra resterà poi aperta sino al 28 febbraio, tutti i giorni (escluso festivi) dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 19.

Un libro e una mostra, dunque, che guardano all’Italia di ieri per pensare con fiducia al Paese di domani o, per dirla con le parole del cantautore Pierangelo Bertoli, per avere “un piede nel passato e lo sguardo dritto e aperto nel futuro”.

Brescello 3

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>