Published On: Mer, Lug 19th, 2017

Per i bambini del Gaslini un evento al Covo di Nord est, il 20 luglio

JoinMeApp è un’applicazione per smartphone che vuole far riscoprire agli utenti social il piacere di condividere momenti nella vita reale con amici e conoscenti, creando nuove occasioni d’incontro e combattendo il preoccupante trend del “sempre più connessi, ma sempre più soli”. JoinMeApp permette di organizzarsi in maniera semplice e rapida con i contatti presenti nella rubrica del nostro smartphone, proponendo attività o ispirandosi a una selezione degli eventi proposti dal territorio.

L’azienda ha avviato il suo progetto con la promozione di tutti gli eventi del CHE Festival di Music for Peace e dell’Estate di Sori, e ora espande il calendario delle proposte a tutta la Liguria.

Tra le manifestazioni consigliate sull’app per i prossimi giorni, si può trovare l’evento di beneficenza “Notte magica 2017” in programma il 20 luglio al Covo di Nord Est a Santa Margherita Ligure.

L’iniziativa, di cui JoinMeApp è sponsor tecnico, è organizzata in collaborazione con il GGR Gruppo Giovani Riuniti dalla ONLUS Band degli Orsi, che si occupa di accogliere le famiglie dei bambini dell’Ospedale Pediatrico Gaslini.

L’intero ricavato della serata sarà devoluto per finanziare la ristrutturazione della “casetta rossa”, che potrà ospitare quattordici famiglie e avrà uno spazio dedicato alla ristorazione e al supporto medico, psicologico, sanitario e sociale.

“Vogliamo dare ai nostri utenti la possibilità di scoprire la Liguria – in compagnia dei propri amici – attraverso gli eventi che animeranno l’estate. Prevediamo di allargare il nostro mercato ad altre regioni italiane entro la fine dell’anno”,  dice Andrea Caridi, CEO e founder di JoinMeApp, “Siamo una start-up innovativa a vocazione sociale: la nostra mission è far sì che la tecnologia sia messa a servizio delle relazioni e della socialità nella vita reale. Diamo inoltre particolare risalto alla promozione di iniziative a scopo benefico, per contribuire alla ricostruzione della rete di solidarietà tra le persone”.