Published On: gio, Giu 15th, 2017

Pessima idea prolungare la concessione del porto al 2051, per 100% Lavagna

Comunicato stampa dell’associazione 100% Lavagna:

Ci preoccupa la “riesumazione” della Conferenza dei Servizi sul prolungamento della concessione del Porto Turistico di Lavagna fissata, come riportato dalla stampa, il 10 luglio p.v.

L’eredità delle precedenti Amministrazioni (in questo caso l’ex Sindaco Vaccarezza) continua a gravare sulla città. La sciagurata firma del Protocollo d’intesa sottoscritto da Vaccarezza ha consentito all’attuale concessionario (il cui diritto scade nel 2024) di presentare un progetto che prevede il prolungamento della concessione fino al 2049/51. Sarebbe (ma siamo convinti che ciò non debba avvenire) un danno incalcolabile per Lavagna.

E’ evidente a tutti che la nostra Città ha bisogno di un rilancio totale economico e ancor più morale! Perdere la disponibilità della concessione del Porto Turistico che, a partire dal 2024, può legittimamente essere a disposizione della pubblica Amministrazione (come avviene a Chiavari grazie alla lungimiranza del sindaco Luigi Gatti) sarebbe una sciagura per il futuro della nostra comunità lavagnese (e non solo…).

L’Associazione 100% Lavagna esprime assoluta contrarietà a qualsiasi ipotesi di proseguimento dell’iter avviato dall’ex Sindaco Vaccarezza e sollecita tutti i soggetti coinvolti a far prevalere l’interesse pubblico!

Ci mobiliteremo pubblicamente in ogni modo assieme ai cittadini del Comune animati dallo stesso desiderio di rinascita e sviluppo di Lavagna: tutti saranno chiamati a partecipare ad una nuova azione legale con raccolta di firme, qualora si dovesse concretizzare l’ennesima decisione devastante che ricadrebbe su due generazioni future. Ci attiveremo in tutte le sedi istituzionali per scongiurare l’eventualità di un prolungamento che riteniamo viziato sia politicamente sia proceduralmente!

Tutto ciò senza nulla togliere al diritto dell’attuale Concessionario a svolgere al meglio la propria attività fino alla scadenza naturale della concessione cinquantennale in atto (1974-2024)

Per l’Associazione 100% Lavagna Lorenzo Parisi, Laura Corsi, Mario Maggi, Michele Nannei