Published On: Gio, Dic 17th, 2015

Piano Casa di Regione Liguria: M5S e Gianni Pastorino abbandonano l’aula consiliare

Il Piano Casa regionale presenta alcuni punti certi di polemica, dal momento che si pone in evidenza la necessità di far ripartire il settore dell’edilizia, privilegiando non nuove costruzioni ma gli ampliamenti e le migliorie di ciò che già è costruito (nell’entroterra anche fienili). Sarebbe quindi, nelle intenzioni della maggioranza un atto utile a favorire l’edilizia attraverso la ristrutturazione.

Secondo Costa -Presidente della commissione Territorio–Ambiente- il provvedimento è  «Frutto – dice –  di un percorso partecipato con ben 44 auditi in commissione e 15 incontri sul territorio». Approvati in aula anche alcuni suoi emendamenti in tema di premialità per chi  recupera terreni agricoli. Diverse le misure incentivanti per l’entroterra.

Ma l’argomento si presta comunque a polemiche. Questa mattina M5S e Pastorino hanno abbandonato l’aula del Consiglio Regionale in segno di protesta. Ecco le loro motivazioni:
M5S
…Questa mattina la presidenza del Consiglio regionale ha posto la tagliola all’opposizione, contingentando i tempi per la discussione degli emendamenti al famigerato Piano Casa della maggioranza. Negando, di fatto, al MoVimento 5 Stelle di discutere il ddl nel merito, articolo per articolo, com’è diritto e dovere di un forza di opposizione. Per questo motivo il gruppo regionale M5S ha lasciato l’aula in segno di protesta

PASTORINO
Il consigliere Gianni Pastorino abbandona l’aula del consiglio regionale, insieme al resto dell’opposizione, in protesta alla decisione del Presidente Bruzzone di applicare il contingentamento dei tempi nella discussione sul Piano Casa: «Questa decisione costituisce un vero e proprio vulnus nella tenuta democratica del consiglio regionale – dichiara Pastorino -, e fa il paio – lo ricordiamo – con quanto avvenuto con la nostra proposta di legge “Opportunità Scuola”, quando la maggioranza rifiutò la discussione, quindi il voto, del provvedimento». Le clamorose forzature del centrodestra proseguono, e rischiano di diventare un’abitudine in senso autoritario.

Mutuo prima casa

Mutuo prima casa

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>