Published On: Mer, Feb 5th, 2014

Polizia municipale di Sestri più “americana”, con maggiore controllo del territorio e Vigili di quartiere

Maggiore presidio del territorio di Sestri levante“. Sono le parole chiave della riorganizzazione generale del corpo della Polizia Municipale sestrina. L’obiettivo è di non essere (si spera) soltanto gli  interpreti dell’impero delle riscossioni fiscali che ormai circonda ogni famiglia dalla nascita alla morte, ma di essere al contrario “più vicini” ai cittadini stessi. Va detto che il “maggiore controllo” significherà comunque anchemaggiori multe” in zone finora non toccate dai vigili (per esempio le aree vicine ai campi sportivi Andersen e Sivori, le frazioni, Riva…).

Già nella prossima settimana sarà avviato in modo strutturale il servizio di “vigile di zona” in giorni specifici a disposizione dei cittadini, garantendo presenza sul territorio, soprattutto nei luoghi di maggiore criticità.
La nuova organizzazione del Servizio del Corpo di Polizia municipale rispecchia il Programma della Sindaca Valentina Ghio.
A questo scopo sono stati riorganizzati i servizi del Corpo di Polizia Municipale. Nello specifico, il turno del mattino, con orario 7.30 / 13.30, vedrà la presenza di:
– un agente per sei giorni la settimana a Riva con conseguente apertura dell’ufficio con orario indicativo 8.30/10 e con passaggi a Trigoso e Renà e nel quartiere Lavagnina;
– di un agente con auto di servizio e passaggi a piedi nel tratto di via Antica romana Occidentale e via Terzi che, indicativamente, va dalla zsl di via Antica Romana Occ.le a via Fabbrica Valle, il quale effettuerà delle soste in piazza Mauri e nel parcheggio in prossimità dell’ospedale;
– Via Nazionale e Via Cambiaso, auto di servizio e passaggio a piedi 6 giorni su sette.
– di un agente con veicolo di servizio e passaggi a piedi il giovedì a S. Vittoria, Tassani, Libiola ed il venerdì nelle frazioni di Montedomenico, Loto, S. Bernardo.
L’agente oltre al controllo del codice della strada dovrà raccogliere eventuali segnalazioni e al rientro al comando dovrà inviarle agli uffici di competenza, dovrà dare tutte le informazioni riguardanti la macchina amministrativa: orario uffici aperti al pubblico, orari e giorni di ricevimento del Sindaco e degli Assessori.
Probabile che nel prossimo futuro l’agente possa rinnovare i bollini per la sosta dei frazionisti, sul posto per evitare che gli interessati debbano recarsi al Comando o in via Salvi.
Le soste a Riva e nel tratto via A. Romana Occ.le / via Terzi e nelle frazioni, consentiranno anche di svolgere una funzione di relazione con il pubblico. Entro il presente anno si prevede l’attivazione di un’ auto/ufficio nelle piazza di Santa Vittoria per le frazioni collinari, dove svolgere le principali attività di relazione con il pubblico.

Rimarranno coperte la zona Centro e la zona 2 ( viale Dante, via Fico, viale Rom,a zona Coop ) e gli agenti operanti in queste zone dovranno, se necessario, coprire le zone limitrofe.
Nel pomeriggio l’attività di Polizia Municipale comporterà il passaggio nei principali parchi urbani: Parco della Lavagnina e Casette Rosse, Parco di Villa Serlupi, Area verde di via Cambiaso, giardini di Via XX settembre e parco urbano accanto alle piscine comunali di prossima apertura.
Durante il periodo estivo, come la scorsa stagione, riprenderanno, oltre alle pattuglie notturne, i servizi di gestione del turismo domenicale all’uscita dell’autostrada e sulle spiagge.
Il servizio sarà in simbiosi  con l’avvio del progetto della rete di controllo video a fibre ottiche, il cui avvio e’ stato finanziato alle fine del 2013.
Miglioramento della sicurezza segnaletica e potenziamento dei percorsi sicuri per pedoni: stanziamenti in bilancio per segnalazioni a led negli attraversamenti più a rischio.

Polizia Municipale

Displaying 5 Comments
Have Your Say
  1. Gatto nero ha detto:

    Amico Michele,
    chi si loda s’imbroda. E lei,a quanto pare,s’imbroda troppo. Il mio commento non è per buttare discredito su chi fa il proprio dovere e non su tutti i vigili in generale. Me ne guardo bene. Ma questa sua difesa ad oltranza,più che un cittadino consono a quello che succede a Sestri,mi sembra una presa di posizione, peraltro,non richiesta. Anche molte scuole,dove si studiano le stesse materie che lei enuncia,ci sono coloro che sono i più bravi ma nello stesso tempo ci sono i meno bravi. Lei è senz’altro uno dei più bravi! Ma questo non la autorizza a dire che si sparano cavolate. Se fa parte dei vigili di Sestri,è ha fatto polizia giudiziaria più di qualsiasi carabiniere della locale stazione,come asserisce,quindi conosce bene l’ambiente,e nel contempo converrà che non è stata una sua iniziativa ma che è stato mandato da qualcuno più in alto di grado,o no? Delle opinioni,oltre la sua,fanno parte liberamente anche gli altri (art.21 della Costituzione,avrà studiato anche questo) ma lei li vorrebbe tacitare. I commenti sono liberi ed ognuno risponde di quello che dice. Io parlo perché ho visto con i miei occhi quello che ho detto ed anche altri. Poi,che gli stessi facciano altre cose,è nelle loro mansioni,sono pagati anche per questo in quanto non è un atto di liberalità verso i cittadini.

  2. Giuppino ha detto:

    X Michele

    Si, verso ignoti!!!

  3. michele ha detto:

    quando fai un concorso per polizia locale (usiamo i termini giusti) devi dimostrare l’uso discorsivo di una lingua straniera, oltre a diritto penale, amministrativo, conoscenza della normativa su commercio, edilizia, ambiente e codice della strada. Prima di sparare la prima cavolata che ti passa per la testa prova ad informarti un attimo.
    Da operatore di polizia locale ti posso assicurare che ho fatto più polizia giudiziaria io di qualsiasi carabiniere della locale stazione…

  4. Gatto nero ha detto:

    Alla ” americana ” si ma per dare più multe. Come se fino ad adesso avessero scherzato! I famosi CHIPS,di americana memoria,che vedevamo nei telefilm (Estrada e Wilcox,per essere esatti)non credo che dessero multe,ma si occupavano di casi pietosi. Era un telefilm è vero,ma i nostri vigili sono all’altezza di fare come gli americani? Conoscono le lingue? O fanno come Sordi nell’americano a Roma? E con i turisti come si rapportano? Almeno le informazioni,a chi non è pratico del luogo,dovrebbero darle. Certo non se fanno come adesso,che non si vede un vigile manco a pagarlo. Sono sguinzagliati nei posteggi per vedere se hanno il bollino o la ZSL o hanno pagato il ticket,a chi ne è sprovvisto,giù una multa. Così non è per mantenere l’ordine ma per fare cassa,come sempre del resto. Ma protestare perchè non portavano via i Carabinieri,no è? Ormai……..!

  5. Pietro ha detto:

    cominciassero a multare quei maiali che lasciano (di notte) i divani / televisori in mezzo alla strada !!

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>