Published On: Gio, Mag 22nd, 2014

Precisazioni del sindaco De Marchi sullo svincolo edilizio dell’hotel Terminus di Santa Margherita

Trasmettiamo questo comunicato stampa del Sindaco uscente di Santa Margherita ligure, Roberto De Marchi, in merito a un tema particolarmente importante in Riviera, quello dei vincoli edilizi imposti alle strutture alberghiere. In realtà non si dovrebbe essere troppo chiusi o troppo aperti, ma valutare caso per caso.

Il Sindaco del Comune di S.Margherita L, in qualità anche di Presidente del Consiglio comunale, è chiamato a tutelare i Consiglieri comunali, indipendentemente dal ruolo di maggioranza o di opposizione, così come l’istituzione Consiliare.

Pertanto, viste le dichiarazioni di un candidato sindaco espresse a mezzo stampa, relative alla vicenda dell’Hotel Terminus, deve sottolinearne la totale infondatezza e precisare, invece, come la procedura amministrativa si sia svolta in tutt’altro modo:

1)      né il Consiglio comunale né  la Giunta comunale  hanno mai analizzato il progetto Terminus dal momento che tale atto non ricade sotto competenza di questi organi, bensì degli uffici comunali, della Commissione Paesaggio e della Sovrintendenza ai Beni Architettonici;

2)      Il Consiglio comunale ha esaminato esclusivamente la pratica degli svincoli alberghieri bocciandone alcuni e permettendone altri (Terminus – la Piazzetta – Osteria dell’Orso – Hotel Garden…   ) senza alcun riferimento agli aspetti architettonici;

3)      la scelta architettonica è  stata operata dalla Sovrintendenza che aveva a disposizione anche un progetto richiamante la tipologia ottocentesca della tradizione genovese (che si allega) Merita, a tal proposito che io riporti integralmente il parere rilasciato dal Sovr. Arch. Giorgio Rossini in data 4/11/2011 “Considerato che la qualità architettonica del nuovo edificio è migliore e vista la soluzione progettuale proposta che raffigura un edificio di qualità ad alto risparmio energetico nonché la tipologia e volumetria esistente …. si esprime – limitatamente all’intervento descritto il parere di competenza favorevole ai sensi dell’art. 146. c.5”

Pertanto l’affermazione secondo la quale i Consiglieri, candidati sindaci attuali o no, si sono allontanati o astenuti o votato a favore è totalmente priva di riscontro con la realtà ed è invece espressione di una preoccupante mancanza di conoscenza dei procedimenti amministrativi che un candidato sindaco non dovrebbe avere.

Roberto De Marchi
santa-margherita-ligure

Displaying 1 Comments
Have Your Say
  1. alfy ha detto:

    CIO’ NON TOGLIE CHE IL PROGETTO FA CACARE E IL SINDACO DE MARCHI SARA’ RICORDATO COME QUELLO CHE DURANTE LA SUA AMMINISTRAZIONE HA PERMESSO LA SUA APPROVAZIONE.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>