Published On: Mer, Lug 10th, 2013

Preoccupazioni per il ridimensionamento del comando Carabinieri di Sestri

Riceviamo e pubblichiamo dal gruppo di maggioranza al Consiglio comunale di Sestri Levante questa mozione al Sindaco. Eliminare anche questo presidio dello Stato è delirio. Resta via libera per la criminalità, e tra Sestri Levante e Varese Ligure ci saranno solo due presidi a Sestri e a Casarza.

“Intendiamo manifestare preoccupazione rispetto alle notizie apparse negli ultimi mesi sulla stampa, in relazione alla razionalizzazione e riduzione cui sarebbe costretto il Comando dell’Arma dei Carabinieri di Sestri Levante,a seguito dei tagli che colpiscono il Ministero della Difesa nelle recenti manovre Finanziarie.

Con il ridimensionamento, la compagnia non solo subirà un drastico taglio di personale – in una misura ipotizzata  almeno del 50% –ma verranno meno anche la centrale operativa, il nucleo operativo e quello radiomobile.

Riteniamo opportuno ricordare che il taglio previsto ha le sue origini dalla legge di stabilità del 2010 che prevedeva per l’anno 2013 un ridimensionamento della spesa militare di 25 milioni di euro a sfavore dell’Arma dei Carabinieri.

Manifestiamo il timore che tale scelta possa costituire un grave pregiudizio per il nostro vasto territorio e per il presidio della sicurezza delle persone e dei beni, sia dei residenti, frazionati in molte  località, sia dei numerosissimi turisti stanziali e transitanti che nei vari periodi dell’anno lo affollano per lo  spiccato pregio ambientale a forte impatto turistico.

Pensiamo che occorra scongiurare l’eventuale declassamento a tenenza della Compagnia dei Carabinieri di Sestri Levante, dettato da motivi di razionalizzazione delle spese e ripartizione delle competenze territoriali.

Riteniamo infatti che una riorganizzazione in questi termini, sia in antitesi rispetto al diffuso disagio economico e sociale che il nostro paese sta vivendo. Vogliamo oltremodo sottolineare come le forze dell’ordine siano per i cittadini il primo presidio per la loro sicurezza, ricordando che il comprensorio del Tigullio potrebbe essere ulteriormente penalizzato da un eventuale ridimensionamento del Comando di Polizia di Chiavari.

Il Consiglio Comunale di Sestri Levante

Nell’esprimere la forte preoccupazione per la situazione che si è delineata per lanostra città

impegna il Sindaco e la Giunta

A porre in atto ogni possibile azione che possa scongiurare il ridimensionamento della Caserma dei Carabinieri di Sestri Levante, con la logica conseguenza di un declassamento a tenenza della stessa

Ad attivarsi presso i nostri parlamentari affinché si facciano portatori nei confronti del Governo delle istanze e della preoccupazione del territorio della Val Petronio rispetto alla conferma dell’ipotesi sopracitata

A trasmettere il presente Ordine del Giorno ai Sindaci dei Comuni della Val Petronio, al Presidente della Regione, ai Parlamentari Liguri e al Ministero della Difesa.

I capigruppo Matteo Maggi, Mauro Battilana, Manlio Bandini, Piero Benvenuto, Giorgio Grino.

carabinieri

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>