Published On: Gio, Apr 24th, 2014

Presentata la lista di Claudio Ricelli

Tiziana Costantini, terapista della psicomotricità dell'età evolutiva

Tiziana Costantini, terapista della psicomotricità dell’età evolutiva

Pietro Giorgio Raggio, pensionato

Pietro Giorgio Raggio, pensionato

Eliana Berisso, funzionario del Comune di Sestri Levante

Eliana Berisso, funzionario del Comune di Sestri Levante

Massimiliano Fiore, dipendente Fincantieri

Massimiliano Fiore, dipendente Fincantieri

Matteo Gianelli, disoccupato

Matteo Gianelli, disoccupato

 

 

 

 

 

 

 

 

Rosella Battilana, insegnante

Rosella Battilana, insegnante

Attilio Minolli, pensionato

Attilio Minolli, pensionato

Claudio Ricelli, funzionario Inps

Claudio Ricelli, funzionario Inps

 

 

 

 

 

 

 

CASTIGLIONE CHIAVARESE. Presentata ieri sera nella biblioteca comunale la lista del gruppo consiliare “Sviluppo, democrazia, solidarietà”, che vede nuovamente in corsa Claudio Ricelli, già sindaco e vicesindaco e più volte consigliere in questo Comune. Al suo fianco per sfidare l’attuale sindaco Giovanni Collorado nella corsa elettorale ci saranno i volti nuovi Tiziana Costantini, terapista della psicomotricità dell’età evolutiva; Pietro Giorgio Raggio, pensionato; Eliana Berisso, funzionario del Comune di Sestri Levante; Massimiliano Fiore, dipendente Fincantieri; Matteo Gianelli, disoccupato; Luciano Ponzuoli, operatore ricettivo. Di nuovo in lista Daniela Chiappe, fisioterapista; i consiglieri Rosella Battilana, insegnante; Attilio Minolli, pensionato; Gabriele Stagnaro, geologo. “Questa Amministrazione aveva 3 milioni e mezzo di euro di risorse a disposizione, ma le ha sprecate, perdendo anche importanti occasioni, come finanziamenti e progetti già approvati e finanziati – ha spiegato Ricelli -. Bisogna ripartire, e abbiamo ritenuto doveroso confrontarci con il pubblico sul nostro programma elettorale. Punteremo sulla metanizzazione del Comune, importante occasione persa in passato; sulla gestione pubblica dell’acqua; sulla messa in sicurezza di scuola e palestra; sull’incentivazione delle ristrutturazioni e delle residenza, specialmente per i giovani”.

Ecco i punti salienti del programma elettorale di Ricelli:

1) Riduzione addizionale IRPEF dallo 0,8% allo 0,4% come era fino al 2009

2) Rimodulazione della tassazione sulla casa con agevolazioni per le unità immobiliari concesse in comodato d’uso gratuito ai parenti di primo grado o affittate ai residenti

3) Revisione del Piano Urbanistico Comunale adottato nel 1996, con ricerca di soluzioni insediative e di recupero edilizio tali da agevolare la residenza di giovani coppie

4) Ritorno alla gestione pubblica dell’acqua

5) Metanizzazione del territorio comunale

6) Realizzazione di un parcheggio pubblico coperto con soprastante parco giochi nell’area denominata Parco Caboto appositamente acquistata nel 2008

7) Intervento di miglioramento strutturale e funzionale dell’edificio scolastico e della palestra comunale, per garantire agli allievi un ambiente scolastico ancor più sicuro e confortevole

8) Apertura di una sezione primavera per bambini di età compresa tra i 2 e i 3 anni

9) Recupero dell’edificio dell’ex canonica con la realizzazione di appartamenti per giovani coppie e la trasformazione dell’intero piano strada in un locale per le attività sociali e porticato a completamento del percorso pedonale esistente

10) Costruzione di un campo sportivo comunale adeguato alle richieste della popolazione giovanile e delle associazioni di volontariato

11) Completamento dell’area esterna alla nuova comunità alloggio di Missano con realizzazione di parcheggio al servizio della frazione

12) Recupero dei carruggi di Missano

13) Completamento delle opere di riqualificazione del centro storico di S.Pietro di Frascati

14) Ampliamento dei cimiteri di Masso e Missano

15) Riqualificazione con trasformazione del campo tennis in frazione Velva

16) Completamento del cimitero di Campegli

17) Promozione della vocazione turistica del territorio con il Museo della cultura contadina di Velva, il MUCAST di Masso e il recupero della rete sentieristica

18) Valorizzazione delle attività associative, sportive e culturali come momento fondamentale per la crescita degli individui e di tutta la comunità

19) Potenziamento della consolidata esperienza del centro estivo per bambini dai 4 ai 14 anni come importante momento di socializzazione e di supporto alle famiglie

20) Incentivazione, con premialità introdotte nel regolamento edilizio comunale, del ricorso a fonti energetiche alternative

21) Potenziamento della raccolta differenziata con sperimentazione della raccolta porta a porta

22) Miglioramento della viabilità Regionale e Comunale, con realizzazione di marciapiedi nei centri abitati

presentazione lista Claudio Ricelli

 

Displaying 6 Comments
Have Your Say
  1. Gatto nero ha detto:

    Scrivo,se mi è permesso,per tutti coloro che sotto un nome di fantasia esprimono il loro pensiero.
    La guerra di opinione che il sig.Tagliati vuole provocare ormai è vecchia. Tutti vogliono sapere sotto lo pseudonimo chi si cela. Il sig.Tagliati è uno di questi. Non ha importanza se lui scrive,con uso indiscriminato,tutto maiuscolo (cosa che secondo la netiquette non si dovrebbe fare),ma s’impiccia se uno scrive negando il nome e cognome. Non dice che quello, che si scrive nel commentare,sia giusto o sbagliato,ma vuol sapere chi scrive. E quando lo ha saputo cosa fa? Lo sculaccia perché non ha la sua stessa idea? Oppure,si trova appagato se sa chi scrive? Per favore cerchiamo di essere seri,tanti,anzi che dico,tantissimi,hanno scritto sotto pseudonimo ed a nessuno è venuto in mente chi avesse scritto,ma ora il sig..Tagliati vuole saperlo. Perché? Per andare a vedere sull’elenco del telefono e minacciarlo. Tanti lo fanno,a dispetto della privacy. Infine,vorrei sapere,se uno ci mette la faccia,come dice,è forse moralmente un dovere civico? O è più credibile,sempre come dice lei? Considerato il suo ragionamento,sì! Ma alla fin fine si tratta soltanto di un commento! Ognuno,poi rimane nelle proprie posizioni, nel caso che ci metta la faccia od usando un nome di fantasia.

  2. roberto tagliati ha detto:

    LO STRAVECCHIO ED INSOPPORTABILE E’ CHI CRITICA (EUFEMISMO) NASCONDENDOSI DIETRO A PSEUDONIMI. ABBIATE IL CORAGGIO MORALE E CIVICO DI METTERE NOME E COGNOME, FORSE SARESTE PIÙ CREDIBILI…O NO…

  3. Mykros ha detto:

    @L’Ase: non si dimentichi che questi (o almeno i loro capi, poi magari qualcuno di loro sarà anche di buona volontà) sono quelli che hanno già governato Castiglione, assieme a Vattuone – Gallo nella vicina Casarza, e che cinque anni fa gli elettori hanno mandato a casa, evidentemente perchè insoddisfatti del loro operato. Stavolta? Staremo a vedere.

  4. l'ase ha detto:

    Tutti giovani e di belle speranze! Ma se tanto mi dà tanto,
    povero Castiglione!

  5. Mykros ha detto:

    Ma quale è l’ex casa canonica di cui si parla?
    A Castiglione Chiavarese (capoluogo) risulta come parroco in carica, e quindi si presume residente, don Luigino Castagnola, anche se in giro non lo si vede gran che…

  6. Gatto nero ha detto:

    Il nuovo che avanza!!!

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>