Published On: Mer, Mar 12th, 2014

Presentato stamani il nuovo Polo tecnologico

presentazione polo tecnologico della baia del silenzioSESTRI LEVANTE. Il Polo tecnologico della Baia del Silenzio d oggi è realtà. Sedapta, Tecnoriva, e Campolabs, le tre aziende che si stanno insediando nei locali lasciati liberi dalla Fondazione Mediaterraneo, messa in liquidazione pochi mesi fa, stamani si sono presentate alla città nei locali dell’ex Convento dell’Annunziata. Presenti alla cerimonia i rappresentanti delle aziende stesse, Luca Camporese per Campolab, Andrea Lippi per Tecnoriva e Giorgio Cuttica per Sedapta; anche l’assessore regionale allo Sviluppo Economico Renzo Guccinelli, il sindaco di Sestri Levante Valentina Ghio e altri significativi rappresentanti del mondo economico, come Antonio Gozzi di Duferco e la responsabile per lo Sviluppo Economicodella Regione Liguria Gabriella Drago.

presentazione polo tecnologico della baia del silenzio Tecnoriva s.a.s. è una già affermata realtà sestrese (20 persone a contratto a tempo indeterminato),  formata essenzialmente da giovani tecnici (di cui 9 ingegneri), cui sono affiancati altri 15 tecnici di lunga esperienza. Il settore è quello dell’ingegneria e service di turbina a vapore utilizzate nel campo della produzione di energia da rinnovabili e biomasse. Campolabs è una start-up che si occupa della progettazione di Appliance in ambito Big Data Analytics, ovvero sistemi software e hardware ingegnerizzati per lavorare insieme e trarre valore economico dai dati. Sedapta avvierà da marzo l’insediamento della direzione Sales & Marketing e nuovi startup di innovazione tecnologica negli spazi del Convento dell’Annunziata con un piano industriale che prevede 30 addetti ed un obiettivo di crescita occupazionale sul territorio ligure di 60 addetti nel prossimo triennio. L’azienda si propone inoltre di promuovere il rapporto con il territorio con progetti di stimolo all’imprenditoria locale e laboratori condivisi con gli istituti scolastici e le associazione di categoria, per la divulgazione e sperimentazione di tecnologie innovative, come ad esempio il 3D printing.

Displaying 2 Comments
Have Your Say
  1. Rino ha detto:

    Caro Mykros,speriamo che alle parole corrispondano i fatti! Mi chiedo,come cittadino,se pagano l’affitto o è a ” gratis ” come del resto è sempre stato. I politici, è vero,parlano,parlano,parlano,………..ma ora ci si mettono anche i manager,mah! Lo faranno per altruismo o per il loro tornaconto,come per il passato? Diranno,per l’uno e l’altro. Visto che nessuno fa niente per niente. Auspichiamoci che vada tutto bene!

  2. Mykros ha detto:

    Quanti roboanti paroloni… assomigliano tantissimo a quelli di Chella quando venne presentata la Mediaterraneo!
    I posti di lavoro creati saranno altrettanti?

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>