Published On: Gio, Apr 24th, 2014

Presentazione del libro “Un caruggio e una bottega” a L’Alternativa

Prosegue il progetto “Aperilibro” con il quarto appuntamento sabato 26 aprile alle ore 18.00.

La bottega eco & equo solidale L’Alternativa di Rapallo ospiterà questa volta Ivaldo Castellani, scrittore e regista genovese, che presenterà il suo libro “Un caruggio e una bottega – Storie della città vecchia“: un viaggio nei vicoli di Genova fra storia, attualità e i personaggi che hanno caratterizzato e caratterizzano il centro storico, nato inizialmente come idea per un testo teatrale.

A presentare l’incontro sarà il giornalista e scrittore Sandro Sansò. A seguire merenda-aperitivo equo-solidale per tutti. La quota di partecipazione è di 3 euro, gratuita per i bambini.

L’autore anticipa così il suo libro:

“In molti e molto spesso diciamo che Genova è “provinciale”. In effetti sotto diversi aspetti è innegabile che qui domini un certo tipo di mentalità e di abitudini: il genovese non si trova a proprio agio in una dimensione metropolitana, ma è altrettanto innegabile che per contro qui è più facile (o meno difficile) incontrarsi rispetto ad altre grandi città. Dentro a quel gran paese che è Genova, ce n´è un altro che, seppur racchiuso nel primo è pur sempre il più vasto d´Europa: il centro storico. Dalla sua frequentazione sporadica in anni giovanili a quella quotidiana da diverso tempo e a tutt´oggi, sono nate e cresciute sensazioni, emozioni, conoscenze.
Un carruggio e una bottega parla proprio di questo paese dentro al paese, ma di come era fino a qualche tempo fa, con la sua umanità variegata e pragmatica, che lentamente, ma inesorabilmente ha lasciato il posto ad un´altra umanità, senz´altro ancor più variegata, ma che ha perso ed ha fatto perdere alla città vecchia la personalità unica e inimitabile che aveva una volta.
Non c´è rimpianto su ciò che era allora, non c´è nostalgia, ma c´è il desiderio, questo sì, di raccontare com’erano quei carruggi, perché se rimpiangere può essere tempo perso, non dimenticare può a volte servire a meglio capire, ad amare.
Bighellonando attraverso queste pagine, ci si imbatte in personaggi ed eventi storici, ma anche anonimi, il mugugno e l´ironia possono intrecciarsi con il dramma, la verità storica con l´immaginazione, la realtà con il sogno. ”

(Stage Università Genova, corso di laurea in Lettere)

un caruggio e una bottega

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>