Published On: Ven, Giu 28th, 2013

Primo consiglio comunale tra le polemiche

consiglio comunaleSESTRI LEVANTE. Altissima partecipazione di pubblico per il primo consiglio comunale dell’era Valentina Ghio. Decine di ex candidati, curiosi e semplici cittadini hanno presenziato al consiglio comunale di insediamento della nuova Giunta, che prevedeva il giuramento ufficiale del sindaco, la nomina dei capogruppo e delle varie cariche all’interno del consiglio. “Imparare dal passato, vivere il presente, progettare il futuro saranno le tre direttrici del nostro modo di amministrare la città – ha detto la neoeletta sindaco -. Intraprenderemo azioni che in prospettiva possano sviluppare le potenzialità della nostra realtà, con un occhio di riguardo, in particolare, ai giovani”.

Non sono mancate le polemiche: prima tra tutte quella del Movimento 5 stelle, che aveva richiesto che la seduta potesse tenersi al piano terra di palazzo Pallavicini per permettere ai diversamente abili di poter partecipare. nei giorni scorsi, il sindaco Valentina Ghio aveva comunicato che per ragioni legate alla qualità delle registrazioni e della trasmissione della seduta via streaming non sarebbe stato possibile, ma che la croce Verde sarebbe stata disponibile a trasportare spettatori in carrozzella ai piani superiori dell’edificio.  “E’ assurdo che siano stati fatti tre consigli comunali nella sala al pianterreno sotto il periodo delle elezioni, è chiaro che si è trattato di una manovra di campagna elettorale, ed è altrattanto assurdo che nel 2013 non si possa far fronte alla risoluzione di un semplice problema di trasmissione – spiega Mirtha Barbetti, M5S -. Chi si trova nelle mie condizioni non può essere trasportato a braccia così facilmente: ci aspettavamo una sensibilità maggiore da parte di chi, per 10 anni, ha ricoperto la carica di assessore ai servizi sociali”.

consiglio 2

Anche il consigliere Marco Conti, subentrato a Massimo Sivori a rappresentare “Popolo per Sestri”,all’inizio della seduta ha presentato una mozione d’ordine per segnalare alcune violazioni alle disposizioni contenute sia nello statuto del Comune di Sestri Levante, sia nel regolamento per lo svolgimento del Consiglio, che fissano ancora in 21 componenti (20 più il Sindaco) i membri del Consiglio Comunale. Ad oggi, infatti, i componenti sono 17 (16 più il Sindaco). “Ho chiesto che la seduta fosse sospesa fino a quando non si operassero gli adeguamenti dello statuto e del regolamento alla normativa vigente. Purtroppo la mia legittima richiesta è stata respinta con argomentazioni che personalmente non mi hanno convinto – ha detto Conti -. Per maggiori chiarimenti questa mattina ho inviato tramite posta raccomandata una nota al Dott. Carmine Battista, Vice Prefetto e Dirigente dell’Area II Raccordo con gli Enti Locali. Si sapeva benissimo che la nuova legge avrebbe ridisegnato la geografia del Consiglio Comunale e la maggioranza uscente ha avuto il tempo necessario per predisporre le dovute modifiche, da approvarsi negli ultimi Consigli Comunali del precedente ciclo amministrativo”.

Displaying 2 Comments
Have Your Say
  1. Roller ha detto:

    Cara Redazione, lo dica al diciassettenne che, promosso senza debiti, con un ECDL e un ECDL Web Editing, magari vorrebbe supplire un suo omologo in ferie in un ufficio.
    No, non può perché non ha 18 anni.
    Ma si adatterebbe anche a portare a domicilio le pizze …
    No, perché non ha 18 anni …
    Io, da studente, lavoravo in una nota trattoria quando il termine “lavoro in nero” ancora doveva essere coniato. 3000 lire + le mance = 5000 quando andava bene * qualche omaggio del proprietario (meno tirchio della moglie). Era una pacchia.
    Save the children mi dice: “noooo, sono “studenti”!

  2. Roller ha detto:

    mah …
    Lo stesso problema, mi risulta, esiste anche in tanti altri comuni del Tigullio. Sicuramente Rapallo e Zoagli.
    Visto che la Croce Verde assicura …
    Non è che è meglio andare ai problemi primari?
    Ma, soprattutto, Martino Tassano non dice nulla?
    Come mai?

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>